Protagonisti

L’industria del retail ha subito la sua parte di battute d’arresto negli ultimi anni. Per i negozi fisici, la pressione combinata di affitti elevati, minore spesa dei consumatori e intensificazione della concorrenza on line ha presentato una serie di sfide particolarmente intense.  

La pandemia legata alla diffusione del Covid-19 ha cambiato il modo con il quale le persone fanno acquisti, rendendo le esperienze on line e da mobile più importanti che mai.  

3 anni fa, l’Unione Europea ha introdotto ufficialmente il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR): da allora, sono stati fatti molti passi avanti, eppure, molte delle sfide più complesse, in materia di dati, restano tuttora aperte.  

CPM è un player che opera, da oltre 80 anni, nel comparto delle vendite in outsourcing, supportando la crescita dei brand con solutions ad hoc.  

Nel corso degli ultimi 15 mesi, la pandemia ha avuto un impatto davvero impetuoso sulla vita delle persone, le cui abitudini quotidiane sono state profondamente modificate, così come i comportamenti d’acquisto.  

Un anno fa, per mitigare l’impatto del Covid-19, la maggior parte delle autorità governative ha adottato rigorose misure di contenimento. Con scuole e aziende chiuse, l’apprendimento e il lavoro sono diventati virtuali, trasformando milioni di case in uffici e aule ad hoc.  

Pagina 1 di 20