Protagonisti

Sarà capitato a tutti, in particolare in questo momento, di sentire parlare di “e-commerce di prossimità”, conosciuto anche con il termine inglese di “proximity e-commerce”. Ma perché questo fenomeno sta emergendo in particolar modo ora e, soprattutto, quali vantaggi offre ai retailer che prediligono questo canale di vendita digitale? 

Nelle rare occasioni in cui sono andato a fare la spesa durante la quarantena, ho iniziato a pensare a come cambieranno i nostri comportamenti d’acquisto post Covid-19. Per esempio, in che modo la nuova abitudine di comprare tutto online influenzerà la vendita al dettaglio? Torneremo a comprare nei negozi? Che aspetto avranno le principali vie dello shopping tra qualche mese? 

Se negli ultimi mesi, complice anche il momento storico vissuto, sono tantissime le realtà che hanno deciso di affacciarsi all’on line, bisogna fare chiarezza sul fatto che non basta aprire un e-store per avere successo nel complesso mondo degli acquisti digitali. 

Se in questo momento così particolare della storia commerciale esiste un settore che si è trovato a dover affrontare sfide decisamente ardue, è quello del retail. 

La pandemia che stiamo vivendo porterà effetti di lungo termine, anche una volta che l’emergenza sanitaria sarà rientrata. Le conseguenze economiche e comportamentali, sia per le organizzazioni che per i singoli individui, saranno durature, tanto che già si sta parlando di una “nuova normalità” che sarà, per forza di cose, diversa da quella attuale. 

Negli ultimi anni, il mondo del retail è stato interessato da un intenso processo di Digital Transformation che vede sempre più coinvolti sia i punti vendita e sia la customer experience. 

Pagina 5 di 17