Per la ripresa dei consumi, Compass lancia la soluzione digitale di credito Pagolight basata su smartPOS

Per la ripresa dei consumi, Compass lancia la soluzione digitale di credito Pagolight basata su smartPOS

News Giovedì, 15 Aprile 2021 15:26

Compass, società di credito al consumo appartenente al Gruppo Mediobanca, ha lanciato Pagolight, il servizio di buy now pay later che consente, presso gli esercenti convenzionati, di acquistare beni e servizi dilazionando i pagamenti e senza alcun costo aggiuntivo.  

Nel dettaglio, Pagolight offre al consumatore la possibilità di suddividere le spese di importo compreso tra i 60 e i 3mila euro in quote mensili che, in automatico, verranno addebitate sul rispettivo conto corrente e senza né interessi e né commissioni. 

Tale soluzione è stata progettata per privilegiare la facilità e la rapidità del pagamento grazie a un iter totalmente digitale per l’immediata erogazione del credito e con una dilazione personalizzabile in base alle esigenze del cliente. 

pagolight

Di fatto, Pagolight è uno smartPOS evoluto e, al tempo stesso, simile a quello già presente presso le aree cassa di molti store. Pagolight si avvale di un’applicazione proprietaria appositamente realizzata da Compass che permette, in pochi minuti, tramite una carta di pagamento e la tessera sanitaria, di offrire credito su piccoli importi (suddivisi da 3 a 12 mensilità) al momento dell’acquisto presso il negozio.

Francesco Caso Direttore Generale di Compass

Francesco Caso, Direttore Generale di Compass, dichiara: “Il credito al consumo, da sempre, leva importante in risposta ai bisogni dei consumatori, nel 2020, ha subito il forte impatto dell’emergenza, che ha causato il blocco dei consumi. La situazione attuale richiede nuovi strumenti di credito per agevolare gli acquisti supportando la ripresa economica. Pagolight di Compass va in questa direzione e può introdurre il credito in settori merceologici sino a questo momento rimasti esclusi, come cura della persona, abbigliamento, viaggi, articoli sportivi e tanto altro ancora”.

Poi, Caso sottolinea: “Il buy now pay later è una soluzione ancora poco diffusa in Italia, ma ampiamente conosciuta soprattutto nei mercati come Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia. Siamo orgogliosi di essere tra i primi promotori in Italia del Consumer Factoring con un modello di credito a costo zero per i clienti”.