Le sfide logistiche del retail nel post Covid-19: la logistica punta su innovazione e organizzazione

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 18 Novembre scorso, si è svolta la tavola rotonda virtuale “Le sfide logistiche del retail nel post Covid-19” rivolta a verificare come il comparto italiano della logistica ha affrontato le nuove tematiche operative indotte dalla crisi sanitaria. 

Il digital event è stato organizzato da Distribuzione Moderna e moderato da Marco Mancinelli, Direttore Editoriale di Technoretail

Il Covid-19 è stato un catalizzatore diretto o indiretto di nuove sfide per il settore: dalle soluzioni flessibili e agili alla precisione dell’inventario, dall’efficienza del picking al distanziamento sociale, dagli andamenti di mercato non prevedibili alla difficoltà di pianificazione, dall’aumento delle scorte alla necessità di customizzazione di prodotti e servizi. In tale scenario evolutivo, la logistica di domani richiede requisiti molto diversi rispetto agli anni precedenti.

Al dibattito hanno preso parte Paolo Bisogni, Presidente di Ailog, Sante Maiolica, Partner e CEO di Grant Thornton Financial Advisory Services, Sara Calabrese, Responsabile Supply Chain Non Food di Carrefour Italia, Curzio Boaretto, Business Development Manager di Palletways Italia, Loretta Chiantaretto, General Manager Italia di Generix Group.

Tra i vari aspetti, la tavola rotonda ha evidenziato come, nonostante le criticità imposte dall’emergenza pandemica, i player protagonisti del dibattito hanno reagito alla crisi sia implementando soluzioni innovative che apportando interventi migliorativi in ambito organizzativo.