Analisi GfK: il mercato italiano della Tecnologia di Consumo cresce ancora

Analisi GfK: il mercato italiano della Tecnologia di Consumo cresce ancora

Anno 2020 Venerdì, 19 Giugno 2020 11:18 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

Stando ai dati diffusi da GfK e riferiti al Retail Panel Weekly, è dall’inizio della Fase 2 che il mercato italiano della Tecnologia di Consumo continua a crescere in maniera costante e si sta sempre più avviando verso un ritorno alla normalità. 

In particolare, nella settimana del 25-31 Maggio 2020, le rilevazioni hanno registrato una crescita pari al +35,6% a valore rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso e, con un giro d’affari superiore ai 200 milioni di euro, è stata la settimana con il fatturato più alto dall’inizio 2020. Nelle ultime settimane, il domestic market del comparto ha recuperato almeno in parte le perdite registrate durante le 8 settimane di lockdown, anche senza invertire il trend relativo al 2020.

Nel dettaglio, le 4 settimane successive all’inizio della Fase 2 (da Lunedì 4 Maggio a Domenica 31 Maggio) hanno riportato crescite a doppia cifra, per un complessivo +25% rispetto allo stesso periodo del 2019. Dall’inizio dell’anno (Week 1- Week 22), il perimetro Retail Panel Weekly fa emergere un -2,5% a totale. La ripresa delle vendite attiene a tutti i canali: infatti, è nell’ultima settimana di Maggio che il canale on line ha registrato una crescita del +86% a valore, ma anche negli store tradizionali il risultato è stato molto positivo: +26% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Sul versante territoriale, la settimana dal 25 al 31 Maggio 2020 è risultata di segno positivo per le vendite nei punti vendita fisici e ciò si è verificato in tutte le macro regioni italiane. La Lombardia ha registrato un aumento pari al +33% a valore rispetto all’anno scorso e, quindi, torna a essere la regione più importante per il settore della Tecnologia di Consumo. Un ulteriore segnale particolarmente positivo è dato dalla crescita marcata di tutti i prodotti tecnologici più importanti per fatturato: tornano a salire le vendite di smartphone (+25%), di gran lunga il comparto più importante della Tecnologia di Consumo e che aveva sofferto durante il periodo di lockdown.

Tecnologia di Consumo

In crescita anche gli apparecchi televisivi, che crescono, a loro volta, del +25%. Continua il trend positivo del comparto IT e Office, per effetto sia delle nuove abitudini di home working degli italiani che della didattica a distanza: i pc portatili crescono del +105%, i tablet del +46% e le stampanti multifunzione del +78,5%. Trend positivo anche per i principali prodotti del settore Grande Elettrodomestico, con un aumento del +12% per le lavatrici e del +57% per i frigoriferi. Rispetto alla medesima settimana del 2019, si registrano performance con segno positivo anche per il Piccolo Elettrodomestico: le macchine da caffè evidenziano un +33%, mentre gli aspirapolvere aumentano le vendite in misura pari al +64% a valore.

Grazie anche l’avvicinarsi della bella stagione, torna a crescere il settore dell’Aria Condizionata (+28%), mentre a confermarsi come una categoria particolarmente richiesta è quella dell’Air Treatment (+130%), la quale aveva comunque raggiunto risultati molto positivi anche durante il periodo di lockdown.

Letto 913 volte