Innovazione a supporto della logistica: lanciati da STILL i nuovi carrelli elettrici RX 60-35/50

Innovazione a supporto della logistica: lanciati da STILL i nuovi carrelli elettrici RX 60-35/50

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una scelta orientata sia alla performance che al risparmio energetico: STILL ha ufficializzato il lancio dei nuovi carrelli elettrici RX 60-35/50, appositamente progettati sia per rendere più efficienti le operazioni di magazzino e sia per dotare i propri clienti di una solution a emissioni zero. 

Nel dettaglio, è introducendo il carrello elettrico RX 60 con capacità di carico da 3,5 a 5 tonnellate che STILL mira ulteriormente a differenziarsi nell’anno del suo centenario. La presentazione ufficiale è avvenuta nel corso di un digital event appositamente organizzato dal player specializzato in soluzioni logistiche.

STILL

Realizzato in modo da renderlo maneggevole, agile e con una velocità di marcia in grado di raggiungere i 20 km orari, RX 60 è diretto sia alla movimentazione delle merci in magazzino che al trasporto di carichi pesanti all’esterno e nei piazzali. Con tale nuova solution, quindi, STILL si rivolge alle aziende interessate, nell’ambito delle rispettive operazioni logistiche, a innalzare il livello di performance e ciò in un’ottica sia di cost saving che di ecosostenibilità. I nuovi carrelli elettrici RX 60-35/50, di cui STILL ne ha realizzate sette differenti versioni, sono equipaggiati con batterie al piombo-acido oppure agli ioni di litio: si tratta di caratteristiche che garantiscono un significativo risparmio energetico, in totale rispetto dell’ambiente.

Nuovo RX 60 35 50 2

In tutte le classi di peso, è resa disponibile una variante a elevate prestazioni anche negli utilizzi più impegnativi, assicurando una maggiore capacità di movimentazione, più potenza e, infine, più accelerazione. Di fatto, tra i principali punto di forza degli RX 60 figura il sistema di trazione nell’asse anteriore con due potenti motori trifase a raffreddamento attivo: nella versione ad alte prestazioni, i due motori da 11 kw forniscono ancora più energia, incrementando in misura pari al +46% la potenza rispetto ai modelli precedenti. Per di più, dal momento che entrambi i motori vengono azionati anche al massimo angolo di sterzata, il carrello risulta estremamente maneggevole per il conducente.

Ed è il raffreddamento attivo a garantire un’alta stabilità termica anche alle massime prestazioni di movimentazione: le robuste ventole di cui i carrelli sono dotati, esenti da manutenzione, si attivano automaticamente in funzione della temperatura, raffreddando sia i componenti incapsulati dell’elettronica di potenza che i motori di sollevamento e di trazione, il tutto senza alcuna necessità di utilizzare filtri. Grazie ai consumi ridotti e alla capacità della batteria di 930 Ah (59,5 kWh), o fino a 118,4 kWh nella versione RX 60-50 agli ioni di litio, questi nuovi mezzi possono facilmente lavorare per oltre due turni di fila senza bisogno di ricariche intermedie.

Nuovo RX 60 35 50 3

Tutti i nuovi RX 60-35/50 sono dotati dell’agevole sistema di estrazione laterale della batteria progettato da STILL e grazie al quale il cambio della batteria può essere effettuato da una sola persona tramite un transpallet, il tutto in totale sicurezza e con un significativo risparmio in termini di tempo e di risorse. Come tutte le solutions targate STILL, anche i nuovi RX 60-35/50 sono stati concepiti in modo da assicurare il massimo comfort e benessere agli operatori. In particolare, dato che la visibilità del conducente è fondamentale, il profilo del montante è stato progettato per garantire una visuale ideale sia sulle merci trasportate che oltre il montante stesso.

Affinché il conducente possa mantenere le gambe in posizione anti-affaticamento, lo spazio nella cabina di guida è stato realizzato in modo marcatamente più ampio rispetto ai modelli precedenti e garantisce il massimo comfort anche per chi indossa scarpe fino al numero 50. Infine, la posizione dei pedali è stata studiata per alleggerire lo sforzo sulle gambe e permettere al conducente di muoversi liberamente tra il freno e l’acceleratore.