//
           

 

Generix Group annuncia il lancio di Generix Collaborative Replenishment

Generix Group annuncia il lancio di Generix Collaborative Replenishment

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell’attuale scenario in cui la supply chain è diventata un vero e proprio motore di competitività per le imprese, permettendo loro di mantenere le promesse fatte ai clienti, la gestione collaborativa degli approvvigionamenti può apportare un contributo significativo, consentendo di ottimizzare il livello di servizio ai consumatori e, allo stesso tempo, di ridurre le scorte. 

È in tale ambito che, di recente, Generix Group ha lanciato la soluzione Generix Collaborative Replenishment. Si tratta di una solution che, di fatto, reinventa la gestione condivisa degli approvvigionamenti, permettendo a produttori, distributori e 3PL di gestire tutti i processi tipici degli approvvigionamenti in pooling: la gestione condivisa degli approvvigionamenti, il Vendor Managed Inventory, la condivisione dei mezzi, il multipick, il multidrop, la merce in conto deposito, i centri di consolidamento o massificazione e altro ancora.

Con Generix Collaborative Replenishment, l’approvvigionamento sfrutta le più recenti innovazioni tecnologiche come Cloud, Mobility, Big Data, strumenti di Business Analytics e, entro breve tempo, anche Artificial Intelligence. La solution offre una nuova esperienza utente, basata su indicatori precisi e, quindi, in grado di migliorare la produttività sia degli operatori che delle prestazioni.

Jean Charles Deconninck Generix Group

Jean Charles Deconninck, Presidente di Generix Group, ha dichiarato: “Per soddisfare consumatori sempre più esigenti e volatili, la supply chain deve supportare la strategia di creazione di valore delle aziende. Generix Collaborative Replenishment consente di ridurre del 30% le rotture di stock, risultato tanto più strategico se pensiamo che gli out-of-stock sono la causa di un’ingente perdita di fatturato per i produttori, calcolata, nel 2018, in oltre 1,2 miliardi di euro per gli ipermercati”.