Sviluppato da Sealed Air un sistema di confezionamento sottovuoto per il formaggio

Sviluppato da Sealed Air un sistema di confezionamento sottovuoto per il formaggio

Pubblicato in Soluzioni PDV 09 Maggio 2021

Sealed Air, produttore a livello globale di materiali e di sistemi di confezionamento speciali protettivi e per prodotti alimentari, ha sviluppato un sistema esclusivo di confezionamento con vuoto soft a flusso continuo.  

La solution è stata appositamente progettata per aiutare i produttori di formaggio sia a ottimizzare la qualità del prodotto che a migliorare la sostenibilità. 

Il sistema Cryovac SVS45 utilizza fino al 50% di energia in meno rispetto ai sistemi che offrono livelli simili di produzione, al tempo stesso, migliorando la velocità di confezionamento e preservando meglio la struttura, la consistenza e il gusto del formaggio. 

Nel dettaglio, Cryovac SVS45 combina un vuoto a pressione differenziale a un movimento continuo che, insieme, assicurano un’estrazione completa dell’aria dalla confezione, una perfetta protezione della struttura dei formaggi e un’elevata produttività. 

L’innovativo sistema targato Sealed Air utilizza circa 10 volte meno aria compressa rispetto ai tradizionali sistemi sottovuoto, in questo modo, riducendo i livelli di consumo energetico

Inoltre, la sostenibilità è ulteriormente migliorata attraverso l’utilizzo della gamma di diversi materiali Sealed Air, quali i sacchi termoretraibili Cryovac.  

Aldo Galbusera Marketing Manager EMEA Cheese Smoked and Processed Meat di Sealed Air

Aldo Galbusera, Marketing Manager EMEA Cheese & Smoked and Processed Meat di Sealed Air, dichiara: "I materiali per termoformatura tipicamente utilizzati per confezionare formaggi standard Euroblock pesano 71 grammi/confezione. Cryovac SVS45 è progettata per i sacchi termoretraibili Sealed Air, che pesano meno della metà, cioè 32 grammi/confezione. Ciò consente ai produttori di formaggio di ridurre significativamente l’utilizzo di materiali per confezione e di abbassare drasticamente le emissioni di anidride carbonica”.