L’App ufirst aggiunge la funzionalità Fila Programmata per garantire accessi contingentati e sicuri

L’App ufirst aggiunge la funzionalità Fila Programmata per garantire accessi contingentati e sicuri

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo il lungo periodo di lockdown, ripartono le attività e i consumi, ma con diverse regole da osservare con l’obiettivo di tutelare la salute delle persone. 

In questo nuovo modo di “fruizione” e nel supportare gli esercizi commerciali, gli uffici pubblici, i ristoranti e gli studi medici, si sta sempre più diffondendo il ricorso a ufirst, l’innovativa piattaforma disponibile via App che, fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, ha affiancato realtà retail come Esselunga, Leroy Merlin, Ikea, Feltrinelli e Prénatal per gestire in modo sicuro e organizzato gli accessi all’interno degli store, garantendo continuità del servizio, ma nel rispetto delle indispensabili regole di distanziamento sociale.

Oggi, ufirst aggiunge una nuova funzionalità alla propria piattaforma che consente un contingentamento intelligente e programmato: nel dettaglio, alla possibilità di gestire l’ingresso sia da remoto, staccando direttamente dall’App il proprio numero in fila, sia sul posto, tramite il servizio di concierge che permette di riservare il posto semplicemente comunicando allo staff all’ingresso il numero di cellulare, si aggiunge il servizio di Fila Programmata.

Fila Programmata consente di scegliere un giorno e un orario di ingresso in cui sarà possibile l’accesso presso il punto vendita o il servizio senza attese. Il nuovo servizio targato ufirst, che definisce appuntamenti pianificati durante l’arco dell’intera giornata di attività, consente l’arrivo omogeneo dei clienti all’interno degli store (che ne richiedano l’attivazione e di qualsiasi natura essi siano), limitando l’alternanza di momenti di grande affollamento (che causano code e disservizi) a momenti di bassa affluenza e inattività, consentendo così sia un utilizzo costante della struttura e sia una distribuzione organizzata della mole di lavoro sul personale.

Nel momento in cui viene raggiunto il numero massimo di posti disponibili in una determinata fascia oraria, lo slot non sarà più prenotabile e, quindi, sarà disponibile quello successivo. In questo modo, il retailer che adotta tale servizio potrà governare la fila in ingresso, dal momento che avrà a disposizione uno strumento ulteriore anche per affrontare l’imminente stagione dei saldi, caratterizzata da ingenti affluenze di pubblico non sempre semplici da gestire e ciò nemmeno in situazioni normali.

Matteo Lentini Managing Director di ufirst

Matteo Lentini, Managing Director di ufirst, ha così commentato: “Siamo davvero orgogliosi di portare nelle mani di consumatori e di strutture un nuova funzionalità della nostra piattaforma che ci auguriamo possa rappresentare uno strumento utile e di supporto concreto al business”.

Poi, Lentini ha sottolineato: “Con Fila Programmata, ufirst evolve ancora per rispondere alle nuove regole di vendita e acquisto, ma sempre mantenendo al proprio centro la tutela delle persone e del personale delle strutture attraverso una soluzione che fornisce all’esercente uno strumento in più per organizzare la propria giornata e gestire afflussi pianificati che possono migliorare l’esperienza degli utenti e ottimizzare le attività delle realtà che sceglieranno di adottarla”.