A EuroShop 2020, presentate le novità Imoon per il punto vendita

A EuroShop 2020, presentate le novità Imoon per il punto vendita

Vota questo articolo
(0 Voti)

Durante il recente evento EuroShop 2020, Imoon e Schweitzer hanno presentato la propria partnership strategica per il mercato tedesco e rivolta a mettere a fattore comune la rispettiva expertise nella co-progettazione di ambienti particolarmente impattanti per il punto vendita. 

Il connubio tra gli innovativi concept di arredamento insieme allo studio e alla produzione di solutions di illuminazione all’avanguardia è il motivo portante delle attività dei due player. Durante la kermesse fieristica, diverse sono state le novità presentate da Imoon a partire dai settori dell’illuminazione e del design presentando Krios: la range di corpi illuminanti che esprime tutta la sua flessibilità nell’abbinare i LED dedicati e un’ampia selezione di accessori ai tre modelli: proiettore, sospensione e incasso. Krios, per il suo stile minimale, è stata realizzata sia per il fashion retail che per il segmento hospitality.

Imoon Makris

Per l’area casse degli store, particolare rilevanza è stata assegnata alle soluzioni Pagoda e Dart Number di Makris, brand di Imoon, per la loro capacità di rendere distintivo il carattere e ciò proprio presso tale area degli store, valorizzando, al tempo stesso, il logo dell’insegna. Di fatto, le soluzioni targate Makris pongono l’illuminazione e la sua progettazione al centro della scena in modo da coinvolgere il visitatore con stimoli di tipo sensoriale e percettive, particolarmente importanti sia nel food retail che nel fashion retail. 

Imoon Cyberwing

Cyberwing, invece, è orientata a soddisfare l’esigenza di una progettazione illuminotecnica rivolta a richiamare l’attenzione del consumatore verso i punti di maggior attrazione, valorizzando, in una visione d’insieme, i prodotti esposti sulle gondole piuttosto che nelle corsie.

Poi, il Sistema Koal: progettato per il fashion retail, si tratta di un sistema lineare all-in-one che integra in sé molteplici tipologie di illuminazione, dalla diretta all’indiretta fino alla diffusa e a quella d’accento. Dall’incontro tra forme pure e nuovi linguaggi espressivi, è stata lanciata anche Orbital, la soluzione a incasso Makris: un’icona della gamma che si configura come elemento di continuità tra il mondo costruito e quello naturale, realizzata per ottimizzare la qualità della percezione visiva all’interno di uffici e di aree comuni, quali, per esempio, sale conferenze, hall e corridoi.

Infine, Imoon ha presentato la Vetrina Dinamica, consistente in un sistema scalabile diretto a creare e a gestire varie possibilità di scenari luminosi all’interno non soltanto del punto vendita, ma anche in tutti i luoghi di esposizione rivolti verso l’esterno. In particolare, la tecnologia wireless ne consente la gestione, il controllo e il monitoraggio, attraverso smartphone o tablet, nell’ambito della resa luminosa degli apparecchi, rendendo le vetrine smart e, quindi, dinamiche.

Pierluigi Gusmani International Sales Director di Imoon

Pierluigi Gusmani, International Sales Director di Imoon, ha sottolineato: “L’intensa competitività, che caratterizza il settore della media e grande distribuzione e del fashion retail sta legittimando sempre più l’interesse per una progettazione integrata dell’interior design, in cui la pianificazione degli spazi, degli arredi e dell’illuminazione convergono per assicurare una totale flessibilità di gestione dell’offerta distributiva”.

Poi, Gusmani ha aggiunto: “Le scelte inerenti all’assortimento rappresentano una leva importante per conseguire una differenziazione del punto vendita e conquistare le preferenze dei consumatori, a sostegno di una redditività degli store nel tempo. In tal senso, la sinergia tra Imoon e Schweitzer permetterà di creare mondi di acquisto eclettici e realizzare storie di successo, rendendo versatile il sistema d’offerta e le sue modalità di presentazione”.