Aperto da Central England Co-Operative uno store che impiega il refrigerante A2L Opteon XL20 targato Chemours

Aperto da Central England Co-Operative uno store che impiega il refrigerante A2L Opteon XL20 targato Chemours

Vota questo articolo
(2 Voti)

Central England Co-Operative, retailer con sede nel Regno Unito, per il suo nuovo store ubicato a Langley Park (Derbyshire), ha scelto di adottare il refrigerante Opteon XL20 (R-454C).

Nell dettaglio, si tratta di una miscela HFO con una classificazione di sicurezza A2L, fornita da The Chemours Company, azienda chimica operante a livello nel settore mercato dei prodotti fluorurati, delle tecnologie in titanio e delle soluzioni chimiche. La scelta di Central England Co-Operative trae origine dalla sua necessità di una soluzione avente un livello di GWP (potenziale di riscaldamento globale) più basso possibile e che fosse in grado di mantenere i vantaggi degli HFC (per esempio, R-404A) nell’ambito della semplicità di installazione e di manutenzione, oltre che dell’efficienza energetica, dei costi e della sicurezza.

Il progetto, quindi, è nato dalla partnership tra Central England Co-Operative, The Chemours e un gruppo di aziende operanti nel comparto della refrigerazione commerciale: tali player hanno lavorato sinergicamente per fare in modo che lo store di nuova progettazione fosse effettivamente in grado di soddisfare sia i requisiti di sostenibilità a lungo termine che le esigenze del regolamento F-Gas in termini di GWP, oltre a essere conforme ai codici e agli standard previsti per i refrigeranti A2L.

L’obiettivo prioritario di tale installazione all’interno del nuovo punto vendita consiste nel raggiungere dei livelli di GWP ancora più bassi, ma, allo stesso tempo, senza sacrificare l’efficienza energetica o le prestazioni complessive del sistema, dal momento che qualsiasi incremento delle emissioni indirette provocato da un maggiore consumo elettrico non farebbe che ridurre notevolmente qualsiasi guadagno netto derivante dalla diminuzione del GWP del refrigerante.

Kevin Collins, Head of Facilities, Services and Administration di Central England Co-Operative, ha così commentato il progetto: “Questa installazione rivoluzionaria dimostra che possiamo avere una soluzione sostenibile sul lungo termine per soddisfare la nostra strategia aziendale senza compromettere le prestazioni, l’efficienza e, nella migliore delle ipotesi, i costi. Le altre soluzioni a basso GWP prese in considerazione, come i sistemi aventi circuito secondario a propano e i sistemi CO2 booster, sono state escluse poiché non soddisfacevano i nostri criteri di selezione”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience