Per gli esperti, sarebbe incredibilmente difficile rendere i Bitcoin sostenibili

Per gli esperti, sarebbe incredibilmente difficile rendere i Bitcoin sostenibili

Shopping Experience Lunedì, 07 Giugno 2021 19:21

Elon Musk, CEO di Tesla, ha recentemente annunciato che la compagnia automobilistica non accetterà più Bitcoin come forma di pagamento, citando gli immensi requisiti di alimentazione della criptovaluta e il relativo pedaggio ambientale, ma ha anche annunciato la sua scommessa, dicendo che, se la valuta diventerà più verde, Tesla l’abbraccerà di nuovo.   

“Tesla non venderà alcun Bitcoin e intendiamo utilizzarlo per le transazioni non appena il mining passerà a un'energia più sostenibile”, ha affermato lo stesso Musk

Il futuro del Bitcoin 

Ma il Bitcoin non diventerà magicamente ecologico durante la notte: in effetti, come riporta Reuters, rendere sostenibile il Bitcoin sarebbe incredibilmente difficile. La realtà è che l’estrazione di Bitcoin richiede enormi quantità di elettricità, gran parte della quale viene generata utilizzando combustibili fossili e carbone, in particolare in Cina. 

Il flip-flop di Tesla sul Bitcoin è il simbolo di problemi molto più grandi. Il passaggio a criptovalute alternative come Dogecoin, fortemente approvato dallo stesso Musk, probabilmente, non funzionerebbe poiché la maggior parte si basa sullo stesso principio di mining di base - calcoli di “prova del lavoro” - del BitcoinSecondo Reuters, costruire sistemi di energia rinnovabile per prendersi cura dei giganteschi requisiti energetici di Bitcoin richiederebbe anni per decollare. 

Potrebbero esserci altri modi per rendere le criptovalute sostenibili a lungo termine. Un'opzione promettente è passare a un sistema “proof of stake”, una diversa metodologia di mining sottostante che richiede solo una frazione dell'energia per essere completata. Al di là di quello che succederà, il Bitcoin sta andando forte e alcuni approfittano del momentaneo ribasso per acquistare sulle migliori piattaforme trading.  

Ether, attualmente la seconda più grande criptovaluta, sta pianificando di passare a questo nuovo sistema, ma, ad oggi,non si sa esattamente quando. “L'unica vera risposta è investire attivamente in mining farm rinnovabili e rendere l'estrazione mineraria più verde o passare a un protocollo basato sulla prova di interesse”, ha detto a Reuters il direttore della ricerca presso il sito di criptovalute The Block Larry Cermak.

Bitcoin

I miners del Bitcoin hanno già investito miliardi di dollari in hardware per computer per completare calcoli sempre più complessi. Convincerli a passare a un nuovo protocollo sarebbe quasi impossibile, come ha detto Jack Liao, CEO di LightningAsic: “Come possono cambiare il protocollo? Cambiamento significa una perdita di miliardi”. L’inversione di rotta di Tesla sul Bitcoin ha riacceso il dibattito sull’impatto dannoso della criptovaluta sull’ambiente. Il mercato delle criptovalute è diventato profondamente radicato in queste pratiche, rendendo immensamente difficile qualsiasi passaggio più ampio a token digitali “più verdi”. 

Quindi, pare che si debba ancora individuare una soluzione valida per tutti e che soddisfi tutti i soggetti coinvolti, nonostante una serie di nuove start-up crittografiche sostenibili affermi il contrario. Musk ha ripetutamente sottolineato la sua sostanziale influenza sia sul Bitcoin che sul Dogecoin e la sua recente decisione di lavorare con gli sviluppatori di quest’ultimo “per migliorare l'efficienza delle transazioni di sistema”. Ma se potrà prendere il controllo e spostare l'intero mercato delle criptovalute verso un futuro più verde è ancora molto incerto.

Non tutti sono d’accordo con Musk

Elon Musk ha annunciato che la casa automobilistica non avrebbe più accettato pagamenti in Bitcoin, pochi mesi dopo aver iniziato ad accettare la criptovaluta. La mossa ha causato onde d’urto attraverso la comunità Bitcoin e ne ha fatto precipitare il valore con i detentori di criptovaluta che accusavano Musk, in termini stridenti, di manipolare il mercato. 

“Per la milionesima volta, Elon non è tuo amico”, ha commentato un redattore e poi ha aggiunto: “È un miliardario che continuerà a utilizzare la crittografia come veicolo di investimento per fargli guadagnare più soldi. Siete tutti pazzi a pensare che non lo farà più quando lo farà al mille per cento”. 

Il messaggio originale diceva: “Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’'uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di Bitcoin, in particolare, il carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile”. 

“La criptovaluta è una buona idea a molti livelli e crediamo che abbia un futuro promettente, ma questo non può avere un grande costo per l'ambiente Ho notato che Elon non dice che Tesla non acquisterà Bitcoin mentre parla del prezzo al ribasso”, infine, ha commentato un redattore.