//
           

 

Artificial Intelligence e Chatbot a supporto del Fashion

Artificial Intelligence e Chatbot a supporto del Fashion

Vota questo articolo
(2 Voti)

Concentrazione è una società che si occupa di Advisory e Networking. Nel 2019, in seguito a una richiesta specifica di un’importante azienda leader del settore Fashion, Concentrazione ha proposto un Chatbot dotato di una vera Intelligenza Artificiale per fornire ai dipendenti dell’azienda un supporto tecnico. 

Il cliente ha subito manifestato la volontà di risolvere un problema interno: automatizzare le numerose richieste di supporto da parte di dipendenti interni o di fornitori, quali, per esempio, lo stato delle fatture, conoscere i dati di fatturazione o le procedure aziendali. Nello specifico, per questo progetto, il widget di chat è stato installato nell’Intranet dell’azienda, alla quale è stata fornita una dashboard tramite la quale poter monitorare l’attività degli utenti e tenere costantemente sotto controllo tutto il flusso delle conversazioni, controllando la totalità delle principali metriche con un rapido colpo d’occhio.

Inoltre, dal pannello di controllo, è stato reso possibile insegnare all’Intelligenza Artificiale come risolvere i problemi noti e ripetitivi affinché fosse in grado di assistere automaticamente gli utenti nell’ambito della risoluzione dei problemi stessi. La particolarità di questo servizio consiste, soprattutto, sia nell’autoapprendimento dell’AI che nell’interpretazione del linguaggio. La soluzione proposta è in grado di imparare dalle conversazioni gestite e risolte in precedenza.

Il ruolo di Concentrazione è stato quello di individuare, in primo luogo, le necessità e i bisogni del cliente, presentando, così, una soluzione best in class che rispecchiasse il brand al fine di garantire una soluzione efficace e vincente. Dopo aver determinato le specifiche tecniche, è stata redatta un’apposita timeline contenente una breve e dettagliata descrizione di tutti gli step dell’intero progetto e indicando, in particolare, i tempi necessari per il completamento di ciascuna fase.

Al cliente è stato chiesto di fornire le domande poste più di frequente e più ripetitive che, solitamente, pesano sugli umani, sulle quali i Data Scientist della soluzione, poi, hanno effettuato il training dell’Intelligenza Artificiale che, di fatto, ha imparato a riconoscere in maniera automatica tutte le possibili variazioni di domande e di risposte.

Terminata la fase di training dell’AI, la società che produce la soluzione ha fornito al cliente un ambiente di prova dove poter effettuare e in completa autonomia tutti i test necessari per verificare il corretto funzionamento dell’Intelligenza Artificiale. In progetti di questo genere, è fondamentale avere incontri e call frequenti per capire le eventuali difficoltà incontrate dal cliente e fornire tutto il necessario supporto.

Alberto Bezzi
CEO di Concentrazione
(www.concentrazione.eu)