Protagonisti

Più informati ed esigenti che mai, i consumatori odierni hanno aspettative molto alte nei confronti dei brand in materia di sostenibilità ambientale.  

Nel 2020, il retail a livello globale ha raggiunto quota 13,5 trilioni di dollari. L’e-commerce ha rappresentato il 18% del totale, con 2,4 trilioni di dollari: una crescita non indifferente, se si pensa che cinque anni prima la fetta delle vendite on line era pari solo all’8% del totale (1 trilione di dollari su un totale di 12,6).  

Nel 2020, anno difficile per l’economia italiana e mondiale, il settore agroalimentare si è dimostrato la vera colonna portante del nostro sistema paese, generando un valore aggiunto di 64,1 miliardi di euro, due terzi dei quali sotto forma di esportazioni.  

Molte aziende hanno ormai capito che il mondo del lavoro non sarà più com’era prima della pandemia e che i lavoratori si adatteranno alla “nuova normalità” del lavoro da casa.  

Il Next Generation EU e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza italiano, all’interno del quale si inseriscono i nuovi fondi per il Piano Transizione 4.0, rappresentano un’opportunità unica per favorire l’innovazione e la competitività delle imprese operanti nel retail e la GDO, sempre più chiamate ad investire in innovazione e sostenibilità.  

Lo sviluppo della rete 5G in Italia ha portato una serie infinita di polemiche. Lasciando la questione di “sicurezza sanitaria” agli organi competenti come l’OMS, è opportuno concentrarsi sul tema da un’altra angolazione: come va gestita la cybersecurity in questo nuovo contesto? È necessario e possibile trovare delle modalità di gestione del rischio condivise e standardizzate?  

Pagina 1 di 21