L'Intellgenza Artificiale al servizio dell'ecommerce: le ricette di Contents

L'Intellgenza Artificiale al servizio dell'ecommerce: le ricette di Contents

News Mercoledì, 24 Novembre 2021 13:26

L’Intelligenza Artificiale può diventare la migliore alleata dei siti ecommerce. A far sua questa affermazione è Contents, che mette in evidenza almeno cinque ragioni per le quali l’IA può davvero rappresentare un valido supporto per le aziende che si occupano di commercio elettronico.



Innanzitutto, è particolarmente utile per monitorare il dialogo intorno a un determinato business, in quanto permette di ottenere una comprensione precisa e più profonda delle esigenze dei clienti e della loro percezione dell'azienda stessa. In secondo luogo, permette la creazione di schede prodotto per tutti gli ecommerce, assicurando un’ottimizzazione dei tempi di produzione. Un terzo aiuto fondamentale che può offrire l’intelligenza artificiale è poi la traduzione in molteplici lingue dei testi, allo scopo di aggiornare velocemente le differenti versioni dei siti e soddisfare le richieste che arrivano dai differenti Paesi. Gli ultimi due contesti sono invece quelli relativi alla creazione di contenuti e al servizio clienti degli ecommerce.

In tutti questi casi, Contents propone delle soluzioni per mezzo dei suoi strumenti di data analysis e machine learning, come quelli in grado di analizzare trend e monitorare le performance dei competitor, o come il tool Traduzioni con cui è possibile ottenere traduzioni per le diverse esigenze specifiche,  come schede prodotto, copy per i social media o articoli specialistici per i blog. O ancora, come quelli che permettono di automatizzare i processi cognitivi di routine, assicurando un ruolo cruciale agli algoritmi "intelligenti"  e che, non solo eseguono compiti altamente qualificati in maniera automatizzata, ma lo fanno in modo continuativo, senza interruzioni.

Sul fronte della generazione di contenuti, ad esempio, Contents ha sviluppato un sistema capace di semplificare il processo di scrittura, utilizzando un approccio data-driven e basato su tecniche di machine learning, per mezzo del quale è possibile ottenere contenuti originali e accurati in modo molto semplice, raccogliendo dati sull’argomento dalle fonti più autorevoli e, in sinergia con un team di redattori.



“Il commercio elettronico è oggi una linea privilegiata di sviluppo del nostro prodotto. A fianco dei connettori per CMS, che ci permettono l’automazione editoriale completa delle schede prodotto, stiamo lavorando all’integrazione del trend monitoring sulle principali piattaforme ecommerce”, afferma Francesco Magnocavallo, Chief Product Officer di Contents. “Questo permetterà ai nostri clienti di ottimizzare l’offerta dei prodotti per intercettare a pieno la domanda dei clienti. A fianco del prodotto real time, vediamo una grande linea di sviluppo nell’aggiornamento del catalogo prodotti di lungo periodo, dove l’intelligenza artificiale permette interventi su larga scala che sposano logiche SEO data driven con generazione testuale in linguaggio naturale.”