Un nuovo hub per lo sdoganamento a Mouscron per il trasporto diretto in Gran Bretagna

Un nuovo hub per lo sdoganamento a Mouscron per il trasporto diretto in Gran Bretagna

News Lunedì, 11 Ottobre 2021 16:05

Molte sono le problematiche conseguenti alla Brexit che i settori dei trasporti e della logistica si trovano a dover affrontare, primo tra tutti quello relativo ai protocolli della dogana di Calais, che dal gennaio scorso provocano non pochi rallentamenti sulle attività logistiche.


Ed è proprio per ovviare a questo particolare problema che il Gruppo ITLM, attraverso la sua società belga Euroterminal e in collaborazione con CACESA, ha inaugurato in questi giorni una nuova zona di sdoganamento a Mouscron per il trasporto di merci di uno dei più grandi e-commerce della Gran Bretagna. In quest’area di 18.000 mq, capace di ospitare fino a 70 camion, i trasportatori potranno così gestire in modo agevole tutte le formalità, velocizzando di conseguenza l’imbarco a Calais.



Proprio a causa degli adempimenti lunghi e complicati conseguenti alla Brexit, molti operatori della logistica rinunciano ad operare oltre Manica; situazione che ha spinto la Commissione Europea a negoziare con Londra, allo scopo di delineare, entro la fine di settembre, dei piani volti a facilitare la circolazione delle merci.



“In un contesto di pratiche doganali difficili e poco chiare, aumento dei prezzi e allungamento dei tempi di trasporto, diventa cruciale garantire ai vettori uno spazio sicuro e funzionale in cui queste pratiche possano essere portate a termine con rapidità ed efficienza”, commenta Federico Pozzi Chiesa, AD di Italmondo e Fondatore dell’incubatore del Gruppo, Supernova Hub. “Per questo, in accordo con le autorità doganali, abbiamo realizzato un’area di sdoganamento di 18.000 metri quadri per i traffici Brexit di uno dei più grandi e-commerce mondiali, da dove la merce viene ridistribuita in tutta EU. Grazie a quest’area, possiamo snellire notevolmente i tempi a beneficio di tutti: clienti e trasportatori.”