Milano Design Week: riprodotto da Esselunga il supermercato della sostenibilità

Milano Design Week: riprodotto da Esselunga il supermercato della sostenibilità

News Lunedì, 06 Settembre 2021 12:35

Nell’ambito della Milano Design Week, Esselunga presenta re-Food Market, una particolare installazione correlata al tema dell’economia circolare.  

L’installazione del retailer è collocata all’interno del RoGuiltlessplastic, il progetto ideato dalla gallerista Rossana Orlandi. Nel dettaglio, il re-Food Market, di cui è curatrice scientifica Livia Pomodoro, titolare della prima cattedra Unesco in Italia dedicata al diritto e all’accesso al cibo presso l’Università Statale di Milano, è nato con l’obiettivo di valorizzare le buone pratiche rivolte a contrastare il food waste, un ambito nel quale Esselunga, da diverso tempo, è particolarmente attiva. 

L’installazione targata Esselunga riproduce un supermercato in chiave sostenibile ed è aperta al pubblico dal 4 al 12 Settembre presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano nella sala del Cenacolo, antico refettorio del Monastero Olivetano di San Vittore. I visitatori possono ritrovare gli elementi distintivi del retailer, quali, in particolare, la riproduzione dei mattoni rossi delle sue facciate o le caratteristiche insegne dei suoi reparti.  

Esselunga re Food Market

Sugli scaffali, sono esposti e illustrati sia i processi produttivi che quelli distributivi dei prodotti a marchio più significativi tra i quali il latte e le uova della linea Bio, la frutta e verdura della linea Naturama, i piatti di gastronomia, i prodotti di panificazione, gli hamburger, il sushi e alcuni prodotti del settore grocery. Oltre a ciò, ai visitatori è offerta la possibilità di scoprire che i cestini gialli per fare la spesa Esselunga sono realizzati con plastica riciclata e che le emissioni di CO2 generate dalla loro produzione sono compensate con un progetto di conservazione della foresta Amazzonica. 

In più, l’iniziativa di Esselunga offre l’occasione di conoscere alcuni aspetti dell’organizzazione logistica e dei centri di produzione, i packaging studiati per limitare l’impatto ambientale, il circuito delle cassette in plastica (lavabili e riutilizzabili) per il trasferimento interno dei prodotti e, infine, l’impegno dell’insegna per la ridistribuzione delle eccedenze alimentari.  

Esselunga re Food Market

Simultaneamente, sempre all’interno del re-Food Market, vengono rappresentati diversi progetti intrapresi dai brand Bauli, Caffè Vergnano, Carlsberg, Ciavolino International, Conserve Italia, Domenico De Lucia, Eco Birdy, Ferrarelle, Gruppo Cap, Nestlé Italia, Mandrarossa, Noberasco, Pedon, Planet Farms, Rio Mare, Riso Gallo, Sammontana e dall’App Too Good To Go.