Dimar ottimizza i suoi processi con la tecnologia IBM

Dimar ottimizza i suoi processi con la tecnologia IBM

News Martedì, 10 Agosto 2021 15:08

Nell’ambito del proprio percorso di digital transformation, il retailer Dimar ha scelto di ottimizzare sia l’efficienza che la sicurezza dei processi operativi all’interno dei suoi store.  

Nel dettaglio, è grazie a una nuova piattaforma tecnologica basata su IBM Maximo Asset Management in IBM Cloud e sviluppata da Omninecs Europe (business partner di IBM) che Dimar sta trasformando i suoi processi per semplificare il lavoro dei dipendenti e l’interazione con i fornitori, garantendo, in questo modo, un servizio migliore ai propri clienti. 

La gestione quotidiana dei 129 supermercati e ipermercati verrà garantita dall'integrazione, semplificazione, automazione e standardizzazione dei dati e dei processi relativi ai diversi fornitori di servizi con cui il Gruppo interagisce quotidianamente, dalla manutenzione preventiva alla gestione dei guasti, dalla pianificazione e programmazione degli interventi alla gestione puntuale del rispettivo avanzamento in modo da ottenere la totale tracciabilità di quanto accade, in termini sia di coerenza dei dati tecnici ed economici che di rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza.  

Dimar

La flessibilità della piattaforma adottata, sviluppata da IBM Omninecs Europe, ha permesso a Dimar di stabilire uno standard preciso, adattando ogni processo alle specifiche esigenze operative con funzionalità agili e, allo stesso tempo, intuitive. Ora, i tecnici operanti sul campo hanno la possibilità di accedere alle informazioni di proprio interesse, riportando il loro lavoro in modo semplice, rapido e preciso, attraverso un’App intuitiva utilizzabile direttamente da tablet. 

Inoltre, IBM Maximo Asset Management ha consentito di integrare la gestione documentale già in uso e di interoperare, quando necessario, con il sistema informativo dei principali fornitori, permettendo una completa tracciabilità di tutti i servizi erogati presso gli store, riducendo significativamente sia le attività di back-office che la gestione dei reclami.