Nelle Langhe, Tesisquare partecipa a Ecolog, il progetto di logistica green del vino

Nelle Langhe, Tesisquare partecipa a Ecolog, il progetto di logistica green del vino

News Domenica, 09 Maggio 2021 23:54

È stato presentato Ecolog, il progetto di logistica green per il comparto vitivinicolo al quale, in qualità di partner operativo, partecipa Tesisquare, player tecnologico specializzato in progettazione e implementazione di ecosistemi digitali collaborativi.  

Gli obiettivi dell’iniziativa sono particolarmente significativi: consistono nell’abbattimento in misura pari al 33% del traffico di mezzi pesanti sulle colline di Langa, nell’incentivare l’ecoturismo e, infine, nel dimezzare le emissioni giornaliere di CO2 nell’atmosfera in modo da ottimizzare la qualità dell’aria. 

L’inedito progetto è promosso dal Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e da Coldiretti Cuneo, con il supporto dell’Unione di Comuni Colline di Langa e del Barolo e dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. Nella sua fase sperimentale, Ecolog, già nei primi mesi del 2021, ha coinvolto 28 aziende vitivinicole del territorio interessato. 

ECOLOG

Nel dettaglio, è grazie alla creazione di una piattaforma digitale sviluppata da Tesisquare (sulla quale le imprese possono sia inserire gli ordini che prenotano il ritiro della merce) e al coordinamento con Sandri Trasporti, di fatto, Ecolog rivoluziona la logistica del vino, avvalendosi di piccoli mezzi a basse emissioni che, percorrendo il tragitto più breve possibile e sempre a pieno carico, ritirano gli ordini dalle cantine, convogliandoli in un hub fisico dal quale, in seguito, partono verso i mercati di destinazione.  

Giuseppe Pacotto Chairman CEO TESISQUARE

Giuseppe Pacotto, Chairman and CEO di Tesisquare, ha dichiarato: “Per Tesisquare, collaborazione di filiera e innovazione sono valori distintivi della cultura aziendale. Come partner tecnologico, siamo consapevoli dell’importanza di promuovere modelli di business in grado di favorire la condivisione di informazioni e creare efficienza nei processi all’interno di filiere collaborative sempre più virtuose e sostenibili”. 

Poi, Pacotto ha aggiunto: “Nel progetto Ecolog, possiamo portare le competenze acquisite nei molteplici progetti collaborativi realizzati in Italia e all’estero. Inoltre, è un’occasione per consolidare il profondo legame con il territorio cuneese, puntando a diminuire il traffico di mezzi pesanti, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 e la congestione generata da autotrasportatori che non conoscono la fragilità delle nostre strade”. 

sandri trasporti

A sua volta, Andrea Beggio, Responsabile per Sandri Trasporti del progetto, ha sottolineato: “Il progetto Ecolog è un’ottima opportunità per sviluppare e consolidare sinergie tra imprese vitivinicole, logistiche e istituzioni del territorio. La filiera del vino fruirà di un servizio logistico più efficiente e contestualmente più sostenibile per l’ambiente. In sintesi, meno veicoli pesanti circolanti, minor impatto inquinante sull’ambiente e maggior livello di servizio offerto”. 

Nel corso della presentazione alla stampa avvenuta tramite collegamento digitale, i vari attori coinvolti a diverso titolo nel progetto Ecolog, oltre a valorizzare il ricorso a tecnologie e a modelli organizzativi innovativi, hanno dimostrato come sia concretamente possibile attivare dei progetti mirati, concertati e finalizzati a rendere sostenibile e, quindi, green la logistica, supportando, allo stesso tempo, la commercializzazione di assolute eccellenze del Made in Italy.