I dati in crescita di Epipoli confermano il trend positivo dei digital payments

I dati in crescita di Epipoli confermano il trend positivo dei digital payments

News Giovedì, 06 Maggio 2021 01:26

Epipoli, Gruppo FinTech italiano specializzato nei sistemi di pagamento e primo player ad aver introdotto le gift card in Italia, ha chiuso il 2020 registrando un fatturato consolidato pari a 140 milioni di euro, con un aumento del +18,4% rispetto all’anno precedente.  

Pertanto, viene confermato il trend di crescita, nell’ultimo triennio, di Epipoli in misura pari al +27%: tale andamento trova un ulteriore riscontro anche nel primo trimestre 2021, periodo in cui il Gruppo ha visto crescere il rispettivo fatturato del +50% rispetto al 2020. Nel dettaglio, tale crescita è riconducibile al positivo andamento delle attività B-to-B, dei prodotti prepagati e dei programmi di engagement, sempre più al centro delle logiche di business aziendali orientate allo sviluppo di strategie di fidelizzazione della clientela. 

Nel nostro Paese, soltanto nel 2020, le transazioni regolate attraverso digital payments sono state 5,2 miliardi, per un valore totale pari a 268 miliardi di euro: di fatto, si tratta di una cifra pari a un terzo del totale. Stando ai dati diffusi dall’Osservatorio Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano, la rivoluzione digitale e tecnologica in atto nei sistemi di pagamento coinvolge marcatamente anche le carte prepagate che, nel primo semestre del 2020, hanno riportato una crescita del transato pari al +13,3% attestandosi a 21,2 miliardi di euro. 

In tale scenario, Epipoli si è differenziata per progetti di collaborazione di successo: difatti, la FinTech è stata scelta da Samsung Pay per realizzare la sezione dell’App dedicata alle gift card e da Flowe (Gruppo Mediolanum) per sviluppare lo store dedicato ai propri utenti. 

Epipoli MyGiftCard Buona Spesa

Oltre a ciò, nel 2020, Epipoli ha lanciato la Carta Buona Spesa, utilizzata da oltre 400 Comuni italiani per erogare i buoni spesa legati all’emergenza alimentare. Epipoli ha provveduto a implementare Microsoft AX, il nuovo sistema ERP (Enterprise Resource Planning), che permetterà a tutte le piattaforme del Gruppo di dialogare tra loro e che, una volta a pieno regime, garantirà una migliore gestione dei flussi aziendali nonché una panoramica ancora più dettagliata sia sui dati che sulle vendite da condividere con i clienti. 

Il Gruppo Epipoli, attivo in 14 Paesi oltre all’Italia, mira a raggiungere 200 milioni di euro di ricavi nel 2021, con una crescita bilanciata per linee interne ed esterne e a proseguire lungo il proprio processo di internazionalizzazione. Attualmente, il prepaid payment network che Epipoli ha costruito, comprendente 250 partner in oltre 70.000 punti vendita in Europa e oltre 4 milioni di consumatori, svolge un ruolo di congiunzione tra il mondo digitale e quello degli store fisici.  

Gaetano Giannetto CEO e Founder di Epipoli

Gaetano Giannetto, Presidente e Fondatore di Epipoli, sottolinea: “Siamo molto orgogliosi del percorso di crescita che abbiamo consolidato nell’anno complesso appena trascorso. Epipoli ha concretamente supportato la comunità con iniziative come Buona Spesa e la collaborazione con Banco Alimentare, che ha consentito lo svolgimento in totale sicurezza dell’annuale Colletta Alimentare. Siamo attivamente al lavoro anche per contribuire all’auspicato rilancio del settore turistico”.