Poste Italiane punta sull’e-commerce tra Cina e Italia

Poste Italiane punta sull’e-commerce tra Cina e Italia

News Venerdì, 22 Gennaio 2021 11:39 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(1 Vota)

Poste Italiane ha siglato un accordo strategico con Cloud Seven Holding rivolta al rafforzamento della partnership nel mercato dell’e-commerce tra l’Italia e la Cina. 

L’importante accordo quadro stabilisce l’acquisizione da parte di Poste Italiane del 51% del capitale votante di Sengi Express, società totalmente posseduta da Cloud Seven Holding e con sede a Hong Kong.  

Sengi Express, con un fatturato pro-forma 2020 pari a circa 80 milioni di euro, è una società specializzata in creazione e gestione di soluzioni logistiche crossborder a supporto dei merchant dell’e-commerce cinese attivi nel mercato italiano. Il closing dell’operazione è previsto entro la fine di Marzo 2021. Di fatto, per la prima volta, una società estera entrerà nel Gruppo Poste italiane, contribuendone ai risultati consolidati.

Sengi Express offre agli operatori dell’e-commerce cinese una range completa di servizi strutturati sulle specifiche esigenze di ogni singolo merchant, con soluzioni commerciali competitive per tutte le fasi della catena logistica che collega la Cina all’Italia. L’accordo prevede che le società logistiche del Gruppo Poste Italiane continueranno a essere i fornitori dei servizi logistici di riferimento di Sengi Express per l’Italia.

Matteo Del Fante Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato: “Questa operazione rafforza la strategia del Gruppo improntata al miglioramento della customer experience e ha l’obiettivo di sviluppare e fidelizzare il flusso di spedizioni e-commerce. Si tratta di un traguardo storico nel processo di apertura di Poste Italiane ai mercati internazionali, grazie all’ingresso di una società estera nel Gruppo.

Poi, Del Fante ha aggiunto: Con questo accordo, diversifichiamo ulteriormente, anche a livello geografico, i nostri ricavi e proseguiamo nella nostra strategia di crescita tramite alleanze nelle aree di business più promettenti”.