La supply chain di Douglas digitalizzata da Relex Solutions con l’Artificial Intelligence

La supply chain di Douglas digitalizzata da Relex Solutions con l’Artificial Intelligence

News Venerdì, 15 Gennaio 2021 12:27

Il software di Relex Solutions basato sull’Artificial Intelligence gestirà l’intera supply chain di Douglas: l’obiettivo dell’importante progetto consiste nell’incrementare la disponibilità dei prodotti riducendo lo stock anche in misura pari al 20%. 

Nel dettaglio, la catena di profumerie Douglas è il primo retailer a scegliere di digitalizzare la gestione dell’intera logistica ricorrendo al software basato sull’AI di Relex Solutions. Il processo di digitalizzazione riguarderà l’acquisto di tutti i prodotti da ogni fornitore dell’azienda, in modo da ottimizzare la disponibilità dei prodotti, lo stock degli store fisici e di quelli on line. 

Artificial Intelligence

In particolare, Douglas utilizzerà l’Artificial Intelligence anche per accrescere l’impatto delle sue campagne di marketing e per migliorare significativamente il posizionamento dei singoli prodotti presso gli store. Oltre a ciò, il ricorso a tale tecnologia contribuirà a ottimizzare la pianificazione del personale sia nei siti logistici che nei punti vendita al dettaglio. Grazie all’algoritmo di Machine Learning di Relex Solutions, la capacità di previsione del software, con il passare del tempo, diventerà sempre più precisa.

La soluzione è già in grado di considerare strutture di dati complesse quali le previsioni meteorologiche giornaliere locali per ogni store. Il ricorso all’AI sta già rendendo molto più efficiente e sempre più agile l’intera supply chain di Douglas, un sistema comprendente più di 100.000 prodotti. Nell’ambito del progetto, la società di consulenza aziendale e strategica Accenture, partner esperto nell’implementazione di Relex Solutions, sta consigliando Douglas durante l’intero processo.

Mikko Kärkkäinen CEO Relex Solutions

Mikko Kärkkäinen, CEO di Relex Solutions, sottolinea: “Douglas è l’esempio perfetto di un retailer che considera l’attuale trasformazione del settore come un’opportunità e non una minaccia. Il team di Douglas comprende il ruolo che le tecnologie intelligenti possono svolgere nel rinnovamento del retail. Non vedo l’ora di avere uno stretto rapporto di lavoro con Douglas, le innovazioni che ne nasceranno e lo sviluppo di una supply chain di nuova generazione”.

Risale al 2018 la fase in cui Douglas ha iniziato a concentrarsi sull’e-commerce come parte integrante della propria strategia #ForwardBeauty e, negli ultimi anni, le vendite on line di Douglas sono cresciute mediamente del +35% all’anno. Sulla base della filosofia Digital First, Douglas sta integrando i propri store e marketplace on line e oltre 2.000 punti vendita fisici in un’unica piattaforma di bellezza digitale, interconnessa e basata sui dati.

Tina Müller CEO del Gruppo Douglas

In merito, Tina Müller, CEO del Gruppo Douglas, dichiara: “DigitalFirst è alla base del nostro approccio. Il nostro obiettivo è rendere tutti i processi aziendali più guidati dai clienti con l’aiuto delle soluzioni digitali. Attingere ai nostri dati, all’Artificial Intelligence e al Machine Learning può aiutarci a promuovere ulteriormente l’intera supply chain della nostra piattaforma di bellezza”.