All’annual general meeting 2021 di Zalando, il Co-CEO Rubin Ritter rassegnerà le proprie dimissioni

All’annual general meeting 2021 di Zalando, il Co-CEO Rubin Ritter rassegnerà le proprie dimissioni

News Domenica, 06 Dicembre 2020 23:30

Nella giornata di ieri, Domenica 6 Dicembre, Rubin Ritter, Co-CEO di Zalando, ha informato la società in merito alla sua intenzione di dimettersi dall’incarico in occasione della prossima assemblea generale (annual general meeting) del 2021. 

Nel dettaglio, Ritter ha comunicato la propria decisione a Cristina Stenbeck, Chairperson of the Supervisory Board, la quale si è subito attivata per annunciare che il Supervisory Board lavorerà insieme allo stesso Ritter per rescindere il contratto, la cui validità, ad oggi, è prevista fino al Novembre 2023.

La notizia è stata diffusa nel tardo pomeriggio di ieri dall’ufficio stampa di Zalando e, a tutti gli effetti, ha colto di sorpresa sia gli operatori che gli osservatori del comparto e-commerce.

Rubin Ritter Co CEO di Zalando

Nella nota diffusa da Zalando, Rubin Ritter ha precisato: “La mia decisione è il risultato di molti mesi di attenta considerazione. Dopo più di 11 fantastici anni in cui Zalando è stata la mia priorità, sento che è ora di dare alla mia vita una nuova direzione. Voglio dedicare più tempo alla mia famiglia in crescita. Mia moglie e io abbiamo convenuto che, per i prossimi anni, le sue ambizioni professionali dovrebbero avere la priorità. E per quanto riguarda il mio futuro, non vedo l’ora di concedermi il tempo per esplorare nuovi interessi oltre Zalando”.

Inoltre, Ritter ha sottolineato: “Ho sempre pensato che far parte del team Zalando sia un dono e un privilegio e sarà incredibilmente difficile per me lasciarlo alle spalle. Zalando mi ha permesso di far parte di una straordinaria storia di successo che ha superato i miei sogni più sfrenati. Farò la transizione dal mio ruolo in un momento in cui l’azienda continua ad accelerare e rimane in una posizione unica per il successo futuro. Il ruolo di Zalando nell’economia digitale europea crescerà ulteriormente e, nei miei restanti mesi, mi assicurerò di continuare a portare avanti rapidamente l’attuazione della nostra strategia”.

Cristina Stenbeck Chairperson of the Supervisory Board di Zalando

A sua volta, Cristina Stenbeck, ha tenuto a sottolineare: “Anche se il Supervisory Board si rammarica chiaramente della decisione di Rubin, abbiamo il massimo rispetto per la motivazione personale sottostante e apprezziamo molto la sua trasparenza e apertura nel dare al Board e alla Company ampio tempo fino alla sua partenza per garantire le fasi successive di questa transizione gestionale”.

Poi, Stenbeck ha aggiunto: “Durante i 9 anni che ho conosciuto Rubin, ho visto in prima persona il tipo di impegno, chiarezza strategica e leadership decisiva che Rubin ha portato a Zalando. Mentre cerchiamo di concludere, probabilmente, l’anno più straordinario della storia di Zalando, non possiamo che essere immensamente grati a Rubin e al gruppo dirigente più ampio per la posizione di forza in cui si trova, oggi, Zalando. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare a stretto contatto con Rubin nei prossimi mesi e speriamo che rimarrà vicino a Zalando a lungo termine”.

FAO: Picture & Business Desk 22042015NO REPRODUCTION FEEZalando expands tech opertions to Dublin with plans to create up to 200 jobs. Zalando SE, Europe's leading online fashion platform for men, women and children announced the opening of its new Zalando Fashion Insights Centre in Dublin. Taoiseach Enda Kenny T.D. was joined by Tanaiste Joan Burton T.D. with Robert Gentz Founder and co-CEO of Zalando at the official opening of the new Insights Centre in Dublin's Silicon Dock, Barrow Street.Pictured was Robert Gentz, Founder and co-CEO of Zalando.Picture Colm Mahady / Fennells - Copyright 2015 Fennell Photography

Dal 2010, Rubin Ritter, Robert Gentz e David Schneider guidano Zalando come un team di tre Co-CEO. Durante l’ultimo decennio, Zalando è cresciuta da start-up a piattaforma e-commerce leader in Europa per il fashion e il lifestyle, con 14.000 dipendenti e, attualmente, in procinto di raggiungere oltre 10 miliardi di euro di GMV (Gross Merchandise Volume) nel 2020.

Dopo la partenza di Ritter, Gentz e Schneider continueranno a guidare Zalando in qualità di Co-CEO.