Lidl Italia e l’App Myfoody intensificano insieme il contrasto allo spreco alimentare

Lidl Italia e l’App Myfoody intensificano insieme il contrasto allo spreco alimentare

News Giovedì, 01 Ottobre 2020 22:06 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

Al fine di porre in atto strategie efficaci a vantaggio di un futuro sempre più sostenibile, intensificando la lotta allo spreco alimentare, è stata rinnovata la partnership tra il retailer Lidl Italia e l’App Myfoody. 

Attivata nel Settembre 2019 con 55 store Lidl presenti a Milano, Bologna e Torino, la collaborazione tra l’App antispreco e l’insegna retailer ha “allungato la vita” a più di 180.000 prodotti alimentari. A partire da questa settimana, il servizio si amplia e raggiunge anche Roma, Firenze, Genova, Palermo e altre grandi città italiane, per un totale pari a 120 store Lidl coinvolti nel territorio nazionale.

Con l’attivazione del servizio nelle nuove città, gli utenti potranno visualizzare, tramite l’App Myfoody, i prodotti prossimi alla scadenza resi disponibili con uno sconto del 30% all’interno dei punti vendita Lidl a loro più vicini per, poi, recarvisi ad acquistare i prodotti non soltanto risparmiando, ma, allo stesso tempo, anche contribuendo alla riduzione degli sprechi.

Inoltre, dal prossimo mese di Novembre, la partnership prevede l’inizio di un’attività di comunicazione digital congiunta diretta a sensibilizzare i consumatori in merito alle tematiche dello spreco alimentare e a fornire consigli pratici per adottare uno stile di vita sostenibile.

Alessia Bonifazi Responsabile Comunicazione e CSR di Lidl Italia

Alessia Bonifazi, Responsabile Comunicazione e CSR di Lidl Italia, dichiara: “La collaborazione virtuosa avviata l’anno scorso tra Lidl e Myfoody ha dimostrato come la lotta allo spreco alimentare sia diventata una priorità per tutti. L’estensione del servizio a 120 punti vendita Lidl darà la possibilità a un numero ancora più ampio di clienti di poter fare una scelta di acquisto consapevole, allungando la vita di molti prodotti alimentari”.

Francesco Giberti CEO e Founder di Myfoody

Francesco Giberti, CEO e Founder di Myfoody, sottolinea: “Il lungo isolamento dovuto all’emergenza sanitaria ha mutato le scelte di consumo degli italiani rendendoli più consapevoli rispetto alle scelte in fatto di acquisti alimentari. Basti pensare che, nel periodo del lockdown, il cibo sprecato è calato del 25% rispetto all’anno precedente. Per questa ragione, siamo particolarmente soddisfatti del prosieguo della partnership con Lidl, tra i leader della GDO in prima linea per lo sviluppo di iniziative a favore della sostenibilità ambientale, che ha confermato la fiducia nel valore del servizio da noi offerto”.