Amadori digitalizza i processi di procurement con SAP Ariba

Amadori digitalizza i processi di procurement con SAP Ariba

News Venerdì, 24 Luglio 2020 14:58 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

Amadori ha scelto di digitalizzare i propri processi di procurement ricorrendo a SAP Ariba: la decisione trae origine dalla necessità di centralizzare gli acquisti di gruppo (food e non food) e dalla presenza di un piano industriale quinquennale particolarmente ambizioso sia per il volume degli investimenti che per il numero di appalti. 

Sono state la solidità e affidabilità della solution, oltre alla semplicità di migrazione e alla semplicità di integrazione, ad aver indotto Amadori ad affidarsi a SAP Ariba.

Tale scelta ha consentito all’azienda avicola di poter accedere ad Ariba Network, il marketplace digitale dinamico che permette a milioni di fornitori e di acquirenti dislocati in oltre 190 Paesi di collaborare nelle transazioni, di rafforzare le relazioni e, infine, di individuare nuove opportunità di business.

Amadori

Grazie all’adozione di SAP Ariba, Amadori ha potuto risparmiare anche sul versante delle trattative, avere una maggior trasparenza dei processi di appalto, organizzare simultaneamente un elevato numero di gare, risparmiare tempo per i buyer e, infine, attivare una nuova struttura di back-office acquisti.

Carla Masperi Chief Operating Officer di SAP Italia

Carla Masperi, Chief Operating Officer di SAP Italia, ha dichiarato: “Amadori è una realtà con oltre cinquant’anni di storia che presta particolare attenzione alla qualità dei propri prodotti e alla tracciabilità di tutta la filiera. Siamo lieti di poter contribuire, grazie alle nostre soluzioni, a rendere ancor più efficiente la gestione delle trattative on line dell’azienda e crediamo che il suo ingresso nel network SAP Ariba possa rappresentare un’opportunità per gli altri membri di collaborare con un player di primaria importanza per il mercato alimentare italiano e un’occasione per Amadori di individuare nuove opportunità di business”.

Giampiero Carozza Chief Procurement Officer di Amadori

A sua volta, Giampiero Carozza, Chief Procurement Officer di Amadori, ha così commentato i risultati raggiunti: “Grazie all’implementazione delle soluzioni SAP Ariba, abbiamo centralizzato le competenze core di selezione dei fornitori e migliorato il procure to pay, cioè tutti quei processi gestionali e di compliance che vanno dall’approvvigionamento di merci e servizi alla ricezione delle fatture e al pagamento dei fornitori”.