Con il supporto di Deliverti, Parmalat approda all’e-commerce

Con il supporto di Deliverti, Parmalat approda all’e-commerce

News Giovedì, 11 Giugno 2020 13:06 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con il supporto di Deliverti, Parmalat approda all’e-commerce lanciando il suo shop on line ufficiale in ottica B-to-C. 

Deliverti, società appartenente al Gruppo Ad Maiora e operante nella gestione in full outsourcing di progetti e-commerce, si è occupata della concretizzazione dell’infrastruttura digitale di Shop.Parmalat.it, supportando Parmalat nella totalità delle fasi di realizzazione del progetto: dall’implementazione dei processi logistici e distributivi fino alla gestione degli aspetti post-vendita con il proprio customer care dedicato e all’integrazione del front-end in collaborazione con Diennea.

La nuova piattaforma e-commerce B-to-C presenta una vasta range di referenze, proponendo non soltanto i prodotti targati Parmalat, ma anche Santal, Galbani, Chef e Zymil, brand che fanno riferimento al Gruppo Lactalis del quale Parmalat fa parte dal 2011. Per assicurare un processo d’acquisto agevole e affidabile, sono stati predisposti dei sistemi di pagamento certificati ed è proprio in tale ambito che Parmalat ha chiesto a Deliverti una particolare attenzione per garantire a tutti i clienti on line un percorso di acquisto sicuro e, allo stesso tempo, in linea con le policy di mercato.

In accordo con Deliverti, Parmalat ha scelto di accrescere le possibilità di contatto con i consumatori aprendosi alle vendite on line e, di fatto, ampliando le nuove prospettive di fatturato offerte dal canale digitale.

Francesco Potenza Head of Digital and Marketing Services di Parmalat

Francesco Potenza, Head of Digital and Marketing Services di Parmalat, delinea così la scelta delle vendite on line: “In questi ultimi mesi, abbiamo assistito a importanti cambiamenti nelle abitudini di consumo e di acquisto dei consumatori verso i quali un’azienda deve velocemente adeguarsi. Riteniamo, infatti, che questa nuova modalità di acquisto on line non sia solo un fenomeno dettato dal momento, ma sia stata l’occasione per far provare a tanti consumatori un nuovo canale di acquisto, che ha verificato essere comodo, sicuro e anche veloce. Per questo motivo, Parmalat ha scelto di investire in una propria piattaforma di vendita e-commerce per rispondere il più possibile alle esigenze dei propri consumatori, proponendogli una nuova modalità di acquisto che si traduce in una nuova forma di servizio”.

Giulio Cupini General Manager di Deliverti

Giulio Cupini, General Manager di Deliverti, dichiara: “Quando abbiamo iniziato, nel 2016, era difficile parlare di e-commerce in Italia. Oggi, la situazione è nettamente cambiata. Non basta sviluppare un sito, bisogna ragionare sulla strategia commerciale complessiva ed è questo che Parmalat ha cercato nel know-how di Deliverti. Lavorando da anni con multinazionali, abbiamo l’esperienza necessaria per realizzare progetti digital all’interno di infrastrutture organizzate come quella di Parmalat. Personalizzare i processi di Deliverti per metterli a disposizione di un progetto come questo è un modo di sviluppare una competenza unica sul mercato nazionale e internazionale, visti i rapporti con la capogruppo Lactalis, sia in termini di sicurezza che di policy. L’entusiasmo e la determinazione con cui Francesco e i suoi manager hanno affrontato il progetto ci ha portato a un ottimo risultato”.