BuondiOli è il primo olio biologico al mondo tracciato con tecnologia Blockchain

BuondiOli è il primo olio biologico al mondo tracciato con tecnologia Blockchain

Anno 2020 Mercoledì, 04 Marzo 2020 12:56 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

BuondiOli è la prima azienda agricola al mondo a tracciare il proprio olio extravergine biologico con la solution My Story basata su tecnologia Blockchain. 

L’azienda con sede a Carpino (FG) ha scelto di sposare l’innovazione ricorrendo a xFarm e DNV GL nell’ambito di un progetto rivolto a raccontare al consumatore la storia di un prodotto, spesso, poco valorizzato come l’olio pugliese. Le informazioni sono verificate da DNV GL, tra i principali enti di certificazione a livello globale. Il progetto Blockchain è iniziato nel Maggio 2018 con l’incontro tra BuondiOli e xFarm, la start-up che sviluppa progetti di digitalizzazione per aziende agricole.

Buondioli

Accertate le potenzialità dei dati per un utilizzo operativo interno, BuondiOli ha scelto di intraprendere un percorso digitale per mostrare e in piena trasparenza ai consumatori la produzione del suo olio nel Parco Nazionale del Gargano: da quel momento, è partita l’idea di tracciare il primo Olio EvO Bio al mondo con tecnologia Blockchain verificato da DNV GLIl primo step è stato compiuto da xFarm, che ha provveduto a installare una stazione meteo xSense in un oliveto coltivato 100% Ogliarola Garganica Bio.

xSense per BuondiOli

Nel dettaglio, i sensori xSense registrano, 24 ore su 24, parametri agrometeorologici indispensabili alla gestione smart del campo (le irrigazioni, le concimazioni, la potatura, la resa in frantoio, i trattamenti biologici effettuati, etc.), documentando con fotografie scattate nel corso delle operazioni. In seguito alla raccolta dei dati, le informazioni attinenti sia alla trasformazione che all’imbottigliamento vengono inviate a xFarm, poi, il sistema le assorbe insieme ai dati meteo di xSense e alle attività sul campo registrate dall’App gestionale.

Infine, i dati elaborati vengono restituiti in forma di racconto al consumatore finale tramite My Story, la solution di digital assurance basata sulla tecnologia Blockchain di DNV GL. L’importante progetto ha coinvolto una serie limitata composta da 1.000 bottiglie riportanti un QR code che, tramite My Story, consente al consumatore di ripercorrere l’intera filiera di produzione fino al campo di coltivazione.

Michele Buondioli titolare di BuondiOli

Michele Buondioli, Titolare di BuondiOli, sottolinea: “L’attenzione che, oggi, il consumatore rivolge verso ciò che sta acquistando è in continua crescita e mostrare la genuinità del nostro prodotto è un valore aggiunto per una piccola azienda come la nostra”.

Letto 833 volte