Per la shopping experience in sicurezza, Prénatal ricorre all’App ufirst

Per la shopping experience in sicurezza, Prénatal ricorre all’App ufirst In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Contemporaneamente alla riapertura dei propri store in tutto il territorio italiano, presso alcuni punti vendita, Prénatal ha attivato un test pilota adottando ufirst, l’App che permette la gestione sicura degli accessi. 

Il nuovo servizio consiste in uno strumento digitale appositamente sviluppato per garantire, durante gli acquisti nei negozi, la tutela della salute dei clienti relativamente all’ancora attuale emergenza Coronavirus.

Nel dettaglio, l’App ufirst, scaricabile sia su smartphone che su computer, invia un ticket elettronico nell’arco di pochi secondi: dopo aver scelto il punto vendita e il servizio, all’utente viene assegnato un numero per accedere allo store, mentre un’ulteriore notifica lo avvisa quando è giunto il proprio turno per l’ingresso.

ufirst

Di fatto, i feed-back ricevuti dalla fase del test pilota offriranno sia dati che insights utili per sviluppare e, quindi, predisporre programmi futuri. ufirst, strumento di grande supporto alle attuali regole anti-assembramento, si aggiunge a tutte le iniziative attivate da Prénatal, dopo pochi giorni dall’inizio dell’emergenza sanitaria, per essere sempre vicino alle famiglie e, in particolare, ai genitori.

Tra tali iniziative, oltre alle liste nascita che, ora, possono essere create e gestite agevolmente anche on line, figura anche il servizio drive-in, reso operativo presso numerose sedi italiane del retailer, con ogni singolo ordine seguito da un personal shopper e il ritiro effettuato in tutta sicurezza all’ingresso degli store.

La totalità delle iniziative Prénatal è stata predisposta in modo da allinearsi alle disposizioni di sicurezza contenute nel DPCM e per porre il benessere dei clienti sempre al centro.

Articoli correlati (da tag)