Per la distribuzione dei buoni spesa, scelte le FinTech Soldo e Satispay dal Comune di Milano

Per la distribuzione dei buoni spesa, scelte le FinTech Soldo e Satispay dal Comune di Milano In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

In seguito all’emergenza sanitaria relativa al Coronavirus e per sostenere le famiglie residenti nel capoluogo lombardo che si trovano in difficoltà economiche, il Comune di MIlano ha attivato la selezione per l’assegnazione dei buoni spesa. 

La FinTech Satispay è stata scelta come una delle modalità di erogazione, tra le quali i beneficiari potranno optare al momento della compilazione della richiesta. A risultare prima classificata nella gara è stata Soldo. Nel dettaglio, chi opterà per Soldo avrà una carta prepagata che sfrutta il circuito Mastercard, accettata ovunque e che il Comune stesso potrà abilitare soltanto per le spese di prima necessità.

Soldo per il Coronavirus” è il nome del progetto lanciato da Soldo, società che fornisce a imprese ed enti una piattaforma per la gestione delle spese fatte dai dipendenti: la FinTech ha messo gratuitamente a disposizione le propri carte per tutti i Comuni e le Istituzioni che, in questo periodo particolare, gestiscono apposite attività di supporto per fronteggiare la grave emergenza.

Al termine del procedimento di affidamento dell’incarico indetto dall’Assessorato delle Politiche Sociali del Comune di Milano, l’App Satispay è risultata essere uno strumento particolarmente agevole e veloce per consentire l’abbattimento totale dei costi di distribuzione e per trasferire ai cittadini l’intero valore dei fondi stanziati in modo istantaneo, tramite un vero e proprio borsellino elettronico all’interno dell’App stessa.

Alberto Dalmasso Founder and CEO di Satispay

In merito, Alberto Dalmasso, Founder and CEO di Satispay, ha sottolineato “Chi sceglierà Satispay come strumento per la ricezione dei buoni spesa avrà la possibilità di spenderli in più 300 negozi di generi alimentari, tra cui panettieri, drogherie, macellerie, supermercati. La nostra piattaforma offrirà ai beneficiari il vantaggio di usufruire del contributo in maniera immediata, facile e intuitiva, sia nei tanti supermercati convenzionati della GDO che presso i piccoli esercenti particolarmente colpiti da questa crisi”.

Già adottato da più di 1 milione di utenti, Satispay è un circuito alternativo alle carte di credito e debito, estremamente conveniente e sicuro. Scaricabile da tutti i principali store, l’App consente a coloro che, per ricevere il bonus, sceglieranno questa opzione, di usufruire istantaneamente del contributo: sarà sufficiente effettuare il login inserendo sia il numero di telefono che l’indirizzo e-mail e, senza neppure dover collegare il rispettivo conto corrente, i beneficiari potranno spendere il buono.

Oltre a ciò, tra i plus di Satispay, figura anche la possibilità per gli esercenti di offrire agli utenti finali un rimborso sulla spesa effettuata, il cosiddetto cashback, oltre che i servizi come “Consegna e Ritiro”, che consente agli esercenti di ricevere gli ordini telefonicamente, richiedere e accettare i pagamenti tramite l’App, semplificando, in questo modo, le operazioni di ritiro e di consegna ed eliminando l’utilizzo del contante, ritenuto pericoloso anche dall’OMS, ma anche senza avere alcun contatto fisico con il POS. Tra le insegne convenzionate, figurano Esselunga, Total Erg, Arcaplanet, Coop, Pam, Eataly, Naturasì, Tigotà, Iperal e molti altri esercizi commerciali che, al momento, sono chiusi per effetto delle recenti disposizioni governative.

Articoli correlati (da tag)