//
           

 

Finlogic scommette sul digitale

Finlogic scommette sul digitale In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Finlogic, player attivo nel comparto dell’Information Technology con soluzioni complete per la codifica e l’identificazione automatica dei prodotti, ha presentato la nuova range di stampanti Epson per il mercato della stampa digitale di etichette on demand. 

I nuovi modelli della serie C6000/C6500 sono stati progettati con l’obiettivo di essere la soluzione ideale per stampare direttamente in azienda piccole e medie quantità di etichette e sono profilati per settori specifici, quali Food and Beverage, Chimico, Orticoltura, Logistico e Manifatturiero.

All’interno dei reparti produttivi di aziende di diverse dimensioni, la diffusione crescente delle stampanti digitali di etichette è dovuta ai numerosi vantaggi che ciò comporta sul duplice versante dei costi e della tempistica.

Utilizzare una stampante di etichette a colori direttamente sulle linee di produzione permette di stampare in real time soltanto la quantità di etichette necessarie, eliminando gli sprechi di quelle inutilizzate e obsolete, annullando i costi elevati di magazzino di etichette prestampate e non utilizzate, azzerando lunghi tempi di attesa e, infine, ottenendo massima flessibilità ai cambiamenti insieme a nuove opportunità come esportazioni o produzioni conto terzi.

Sono due, dunque, i modelli realizzati dalla casa madre Epson disponibili in quattro versioni, per soddisfare la più vasta range di esigenze di stampa on demand nel settore della produzione e della logistica.