//
           

 

Infor: nel 2020, Artificial Intelligence e Machine Learning al centro della Digital Transformation

Infor: nel 2020, Artificial Intelligence e Machine Learning al centro della Digital Transformation In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

Una recente analisi realizzata da Infor, player a livello globale in soluzioni Cloud specializzate per settori verticali, per il 2020, assegna un ruolo centrale nell’ambito della Digital Transformation sia all’Artificial Intelligence che al Machine Learning. 

Per Infor, al fine di soddisfare le crescenti aspettative degli utenti aziendali, gli Assistenti Digitali AI sono destinati a evolversi in “Assistenti Digitali Intellettuali”: nel dettaglio, agli utenti non è e non sarà più sufficiente dire agli Assistenti Digitali che cosa fare in modo da spingerli a eseguire automaticamente specifiche attività o configurazioni di base.

Da ciò consegue che il 2020 sarà l’anno in cui gli Assistenti Digitali, utilizzando sia l’Artificial Intelligence che il Machine Learning, inizieranno a capire il contesto all’interno del quale gli utenti stanno effettivamente operando per suggerire i passaggi successivi da compiere basati su azioni già completate, identificando gli errori e, allo stesso tempo, correggendo automaticamente gli input, oltre a interagire con gli utenti stessi nell’ambito di conversazioni dinamiche e, ovviamente, in real time.

AI

Nell’anno appena iniziato, saranno le piattaforme di Artificial Intelligence e di Machine Learning a sfidare il pensiero convenzionale sul duplice versante dei processi aziendali e dei risultati attesi: ciò non potrà che rendere maggiormente efficiente sia la riprogettazione dei processi aziendali che la necessaria formazione delle risorse.

Oltre a ciò, per Infor, gli specifici modelli per settore renderanno l’Artificial Intelligence ancora più semplice da utilizzare e, quindi, da distribuire. In modo particolare, sarà nel settore manifatturiero che i sistemi di AI e di ML (apprendimento automatico) sfrutteranno processi incentrati su appositi modelli rivolti a supportare le aziende a migliorare la gestione delle scorte, le previsioni della domanda, l’efficienza della supply chain, il controllo della qualità e, infine, i tempi di consegna dei prodotti.

ML

Per quanto attiene al comparto retail, le imprese ricorreranno all’Artificial Intelligence e al Machine Learning sia per prevedere con maggiore precisione i modelli di domanda e le date di spedizione (sulla base di regole predefinite) che per ottimizzare i processi di pianificazione a breve e a lungo termine.

Quello tracciato da Infor è uno scenario che, di fatto, riafferma ed evidenzia, certamente, le sfide impegnative, ma anche le ingenti opportunità insite nell’ineluttabile processo di Digital Transformation da cogliere da parte del mondo aziendale, fermo restando il necessario e ulteriore salto di qualità da compiere anche sul versante dell’approccio culturale nei confronti dell’innovazione.