//
           

 

Tailoradio e ufirst lanciano videoMOOD per rendere più fluida la shopping experience

Tailoradio e ufirst lanciano videoMOOD per rendere più fluida la shopping experience In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

Nell’attuale scenario del retail, la fluidità della shopping experience presso i punti vendita, di fatto, riveste una crescente centralità ed è da questo aspetto che trae origine la partnership siglata tra Tailoradio e ufirst rivolta ad abbinare l’efficacia del Digital Signage alla gestione smart delle attese negli store. 

I due player considerano il punto vendita fisico un vero e proprio touchpoint fondamentale per i brand, dal momento che è un luogo dove vengono veicolati i valori del marchio e dove si coinvolgono i visitatori per metterli al centro di una shopping experience capace di coinvolgere. In tale ambito, gli operatori del retail stanno investendo in progetti caratterizzati da un marcato contenuto tecnologico, da un lato, per ottimizzare l’efficacia della comunicazione in store e, dall’altro, per proiettare i clienti in un ambiente capace di essere stimolante e, al tempo stesso, necessariamente privo di discontinuità.

Quindi, Tailoradio e ufirst introducono la nuova release di videoMOOD, disponibile in versione AllDSplay e installabile direttamente nei monitor del punto vendita: nel dettaglio, la solution estende le proprie funzionalità e integra la piattaforma targata ufirst sviluppata per la gestione smart delle attese presso l’area casse. Grazie a videoMOOD, l’aspetto di entertainment della visual communication va ad arricchirsi con l’ottimizzazione dell’eliminacode attivando un nuovo standard di esperienza all’interno dello store.

Massimo Petrella CEO di Tailoradio

Massimo Petrella, CEO di Tailoradio, sottolinea così la portata relativa al lancio della nuova solution: “Il mercato del Digital Signage è in forte crescita nel retail, ma sconta ancora una strutturale arretratezza delle piattaforme e, ancor peggio, delle use case. Da qui, la proposta videoMOOD, che non integra solo i tradizionali, ma costosi e obsoleti servizi di queue management, ma modelli innovativi di gestione del tempo, paperless e full mobile”.

Matteo Lentini Managing Director di ufirst

Matteo Lentini, Managing Director di ufirst, dichiara: “Assistiamo quotidianamente alla rivoluzione che ha portato la tecnologia nella vita di ciascuno di noi e ai suoi numerosi (e, a volte, intangibili) benefici. Ma il tempo è concretamente il bene più prezioso di cui tutti siamo costantemente alla ricerca e, per noi di ufirst, la vera innovazione sta nel restituirne un po’, rispondendo fattivamente, alle esigenze di tutti coloro che vivono la città e i suoi servizi tutti i giorni”.