Coronavirus in aumento: i retailer ricorrono alla solution SmartOccupancy di Checkpoint Systems

Coronavirus in aumento: i retailer ricorrono alla solution SmartOccupancy di Checkpoint Systems

Anno 2020 Martedì, 25 Agosto 2020 15:50 dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font
Vota questo articolo
(0 Voti)

La nuova e rapida impennata dei casi di Coronavirus sta causando un innalzamento del livello di allerta anche tra gli operatori europei del retail che, di conseguenza, sono impegnati a rafforzare le misure per salvaguardare la salute sia dei clienti che dei dipendenti ricorrendo all’implementazione di soluzioni innovative dirette ad agevolare il distanziamento sociale tramite il controllo delle presenze all’interno dei punti vendita. 

Ed è in tale contesto che i grandi shopping center, gli outlet, i supermercati e gli store del settore fashion hanno scelto di utilizzare strumenti quali SmartOccupancy rispettive location per la tecnologia innovativa targata Checkpoint Systems rivolta a controllare automaticamente le presenze in real time in modo da proteggere la salute delle persone.

SmartOccupancy Checkpoint Systems 1

L’obiettivo consiste sia nel garantire il distanziamento sociale negli store che nel ridurre al minimo il rischio di possibili contagi rispettando le nuove soglie numeriche di presenze. In particolare, SmartOccupancy è stata scelta come finalista tra più di 1.000 aziende di oltre 100 Paesi dalla World Tourism Organization, agenzia delle Nazioni Unite, come una delle soluzioni ritenute più innovative ed efficaci per limitare al minimo l’impatto del Coronavirus sul turismo.

Nel dettaglio, il sistema conta automaticamente e con precisione tutte le persone che, nello store, entrano ed escono: se lo store si avvicina o supera la capacità massima di presenze, il sistema invia un alert allo staff tramite un tablet dotato di un sistema di codifica a colori per determinare la soglia di presenze nella struttura stessa. Oltre a ciò, un ulteriore allarme viene inviato al personale in caso di cambiamenti, in modo da metterlo nella condizione di reagire opportunamente.

Alberto Corradini Italy Business Unit Director di Checkpoint Systems

Alberto Corradini, Business Unit Director di Checkpoint Systems Italia, sottolinea: “Il settore retail è determinato a lavorare insieme per raggiungere un obiettivo comune, ossia la salute di tutti. Checkpoint offre la tecnologia giusta per sostenere questo impegno, diventando, soprattutto in questi ultimi mesi, il partner perfetto per la tutela della salute delle persone e per l’attuazione del distanziamento sociale in ogni luogo o area al chiuso”.

Letto 898 volte