Attivata da Keglevich la campagna social #aNoiCheStiamoUniti

Attivata da Keglevich la campagna social #aNoiCheStiamoUniti

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il brand Keglevich ha lanciato una particolare campagna social su Instagram denominata #aNoiCheStiamoUniti rivolta a coinvolgere i propri followers in modo da accorciare simbolicamente le distanze tra essi. 

A livello concettuale, la campagna fa riferimento a uno dei gesti che più accomuna il brand al proprio target: si tratta del brindisi che, nello specifico, riveste una forma rigorosamente virtuale.

Firmata dall’agenzia creativa Leagas Delaney e realizzata in collaborazione con la piattaforma Friendz, la campagna social prevede la pubblicazione quotidiana di 2 scatti fotografici realizzati da persone presenti in luoghi differenti e con i calici di vodka Keglevich alzati, persone che accostate sembrano toccarsi, come se la distanza che le separa venisse annullata.

L’iniziativa, attivata lo scorso 3 Aprile, ha già coinvolto numerosi affezionati del brand che hanno così dimostrato di non aver perso la voglia di condividere un cincin, anche se solo attraverso i canali social, registrando ottimi risultati in pochi giorni. Nel dettaglio, sono già ben oltre 450 gli scatti postati dai followers su Instagram.

Per partecipare all’iniziativa, è sufficiente scattarsi una foto mentre si brinda in modo da evidenziare la mano che tiene il bicchiere, all’interno di un contesto a scelta e, poi, condividerla sul proprio profilo utilizzando l’ashtag #aNoiCheStiamoUniti e taggando @KeglevichItalia.

La campagna continuerà fino al 30 Aprile e, di fatto, si inserisce nella lunga serie di iniziative #ioRestoaCasa alle quali gli italiani si sono uniti a partire dai primi giorni del lockdown.