Nuovo aumento di capitale da 1 milione di euro per Retail Hub

Nuovo aumento di capitale da 1 milione di euro per Retail Hub

Pubblicato in Imprese 01 Luglio 2021

Retail Hub, l’acceleratore italiano verticale di start-up e scale-up nel mercato del retail, ha ufficializzato la chiusura di un aumento di capitale pari a 1 milione di euro.  

A sottoscrivere tale ingente aumento è stato un cospicuo numero di manager e di imprenditori, tra i quali figurano Antonio Procopio (Amministratore Delegato di Digital Hub), Gaetano Lopresti (Amministratore Delegato di Pragma Etimos), Dante D’Angelo (ex Chief Digital Officer di Valentino), Michele Pagani (ex Direttore Risorse Umane di Gruppo Nestlé), Massimo Pappalardo (Partner di Ughi e Nunziante Studio Legale), Lucia Fracassi (ex CEO di Melegatti e Deborah), Mark Iuliano (ex calciatore) e Francesco Pinto (Presidente del CDA di Inticom). 

Nello specifico, si tratta della seconda operazione conclusa da Retail Hub, azienda che ha dato iniziato le proprie attività nel Febbraio 2020 grazie ai CoFounders Massimo Volpe e Antonio Ragusa, il quale ricopre il ruolo di Amministratore Delegato della società. Nell’ambito dell’importante operazione, Retail Hub ha provveduto a selezionare esclusivamente investimenti personali di figure autorevoli che avessero alle spalle una solida esperienza retail proprio per portare a bordo non soltanto capitali, ma anche significative competenze. 

Ad oggi, Retail Hub ha già valutato oltre 200 start-up, il 70% delle quali attivo all’estero e ciò grazie alla propria rete internazionale costituita da acceleratori e centri di innovazione, da Israele fino alla Silicon Valley. Con un team composto da 15 persone, Retail Hub divide le proprie attività fra il digitale e lo spazio fisico presso il Talent Garden (Tag) Calabiana, a Milano, dove è stato inaugurato il primo coworking dedicato alle start-up del settore retail. In modo particolare, il luogo si propone come rampa di lancio per iniziative di sperimentazione, ricerca e sviluppo.  

Massimo Volpe Retail Hub

Massimo Volpe ha così commentato: “Non esiste un luogo unico dove trovare innovazione e questo vale anche per il retail. Noi ci proponiamo di facilitare l'incontro tra start-up e scale-up che hanno già prodotti sul mercato e corporate o aziende in cerca di soluzioni rivoluzionarie per migliorare il mondo del commercio”. 

Poi, Volpe ha tenuto a sottolineare: “Se una realtà innovativa di Seattle ha una tecnologia o un servizio ideale per un’azienda italiana del retail, come è possibile attivare l’incontro? Sono attività che richiedono tempo e risorse. Noi, invece, grazie a un lavoro di scouting e di monitoraggio continuo, inseriamo tutte le realtà più interessanti nella nostra rete e le proponiamo alle imprese”.