Stampa questa pagina
Approvato il bilancio consolidato 2020 di Epta: ora, il Gruppo guarda al futuro

Approvato il bilancio consolidato 2020 di Epta: ora, il Gruppo guarda al futuro

Pubblicato in Imprese 04 Maggio 2021

Il Consiglio di Amministrazione di Epta, player multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale, ha approvato il bilancio consolidato della Società al 31 Dicembre 2020.  

Il bilancio è stato predisposto sulla base degli International Financial Reporting Standards (IFRS) emessi dall’International Accounting Standards Board (IASB) e omologati dall’Unione Europea. 

Nel dettaglio, i ricavi riferiti alle vendite e alle prestazioni dell’esercizio si attestano a 908 milioni di euro, riportando una flessione pari al -5% rispetto al 2019 e che si è concentrata nel secondo trimestre del 2020. Tra le principali cause di tale contrazione, figura sia il lockdown delle attività produttive a livello europeo che il rinvio, sempre nel periodo analogo, degli investimenti per nuovi punti vendita e ristrutturazioni nel retail.

Epta RIPARTENZA

Al contrario, il secondo semestre 2020 ha visto una totale ripresa delle attività, registrando un volume di affari in linea con le previsioni. La ripartizione per area geografica è la seguente: 714 milioni di euro nella macro area EMEA, 56 milioni di euro all’interno dell’APAC e, infine, 138 milioni di euro nelle AMERICAS. Il risultato netto d’esercizio raggiunto dal Gruppo è pari a 19 milioni di euro. Per quanto attiene alla Posizione Finanziaria Netta, il valore, pari a 81 milioni di euro, risulta in miglioramento rispetto al 2019. Il 2020 di Epta si è chiuso con un Patrimonio Netto di 313 milioni di euro, in aumento rispetto al dato registrato nell’anno precedente. 

Marco Nocivelli Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Epta

A illustrare e commentare i risultati conseguiti dal Gruppo nel 2020 è Marco Nocivelli, Presidente e Amministratore Delegato di Epta SpA: “Salute e sicurezza dei collaboratori, creazione di valore per gli stakeholder e continuità del business sono state le nostre priorità nel 2020. In un anno che ha messo tutti alla prova, abbiamo dimostrato di essere una squadra forte grazie al contributo delle persone, che rappresentano il motore del Gruppo Epta. L’azienda si è trasformata e adattata, dando prova di essere una realtà resiliente in un business resiliente. Abbiamo reagito con tempestività e risposto velocemente alle esigenze del mercato, puntando su innovazione, sostenibilità e prossimità”. 

Poi, Nocivelli sottolinea: “Epta, nonostante il particolare periodo storico ha scelto di continuare ad attuare il proprio piano di investimenti, allocando 25,2 milioni di euro in R&D e nel miglioramento dei siti produttivi. Un segno concreto di continuità che dà fiducia alle comunità locali. Inoltre, a ulteriore prova dell’importanza di restituire al territorio quanto ricevuto, abbiamo promosso numerose iniziative benefiche a favore delle aree dove siamo attivi”. 

Infine, Nocivelli puntualizza: “Il 2020 è stato un’opportunità per integrare e consolidare le cinque società acquisite nel 2019 in Romania, USA e Messico, Nuova Caledonia e Polonia. Una strategia che ci permetterà di ampliare ulteriormente il nostro raggio d’azione, rafforzare la quota di mercato in aree chiave, offrire le più recenti tecnologie e assistere direttamente i clienti. Alla luce di quanto posto in essere, possiamo guardare al futuro con consapevolezza, perseguendo con impegno un percorso di integrazione dei criteri ESG nel nostro business”.