//
           

 

Tecnologia e design: un progetto Epson forma i futuri designer

Tecnologia e design: un progetto Epson forma i futuri designer

Vota questo articolo
(0 Voti)

Con l’obiettivo di supportare la formazione dei futuri designer, aumentandone la conoscenza delle nuove tecnologie e incentivandone la creatività, Epson ha lanciato un inedito progetto in collaborazione con l’Istituto Salesiano Sant’Ambrogio - Opera Don Bosco di Milano. 

Il progetto “Epson: palestra creativa con i designer di domani” è incentralo sulla personalizzazione di prodotti promozionali e prevede il lancio di una sfida tra studenti che si affronteranno a colpi di creatività. Ognuno di essi avrà a disposizione una stampante Epson SureColor SC-F500 per dare vita al rispettivo lavoro. Il progetto coinvolgerà circa 30 studenti della Classe IV del Corso di Grafica dell’Istituto Salesiano Sant’Ambrogio - Opera Don Bosco e sarà parte integrante della regolare attività curriculare. Tema del progetto sarò la sostenibilità e gli studenti dovranno interpretarla nel modo più originale e creativo possibile.

1. Palestra Epson 1

Ogni grafica non dovrà soltanto essere unica, ma, allo stesso tempo, anche idonea alla riproduzione su oggetti diversi, da tazze e borracce fino alle posate o alle bacchette cinesi e tutto ciò senza perdere né in qualità che in resa grafica. Ad assistere gli studenti in tale percorso sarà Fabio Paracchini, Chief Strategy and Innovation Officer di The Embassy, con la collaborazione dell’Art Director Silvia Confalonieri che, a partire dal briefing fino al successivo workshop, forniranno ai giovani creativi le indicazioni per iniziare il loro percorso. In seguito, toccherà agli studenti sviluppare il tema in modo da declinarlo nelle categorie dell’innovazione, della tecnologia e dell’ambiente, personalizzandolo anche con l’aggiunta di elementi di connessione con il Giappone, sede della casa madre di Epson.

2. Palestra Epson 2

Nel Marzo 2020, un’apposita giuria di esperti valuterà ogni lavoro e, dopo una prima selezione effettata on line dei disegni grafici proposti, 3 studenti finalisti potranno vedere realizzate le rispettive grafiche sugli oggetti selezionati con Epson SureColor SC-F500 e la collaborazione di Shadow, società specializzata in sublimazione 3D.

Renato Sangalli, Pro-Graphics Manager di Epson Italia, sottolinea: “Da sempre, Epson sviluppa tecnologie che hanno l’ambizione di ispirare le persone e dare concretezza alle loro ispirazioni. Questo è quello che ci auguriamo accada agli studenti coinvolti in questo progetto. Questi ragazzi potranno sperimentare una tecnologia che non solo è all’avanguardia, ma risponde anche ai criteri di compattezza e precisione che sono tra i principi ispiratori di Epson”.