Lanciati da Datalogic i nuovi scanner Gryphon per l’area casse del retail

Lanciati da Datalogic i nuovi scanner Gryphon per l’area casse del retail

Vota questo articolo
(0 Voti)

Datalogic, player mondiale nei settori dell’automazione dei dati e dei processi, ha annunciato il lancio dei nuovi scanner Gryphon serie 4500 Wireless per il retail, un livello premium di lettori palmari 2D.

Lo scanner Gryphon è dotato del Datalogic Wireless Charging System, un’innovativa funzionalità per dispositivi aziendali: basato sulla tecnologia di ricarica induttiva, il sistema di ricarica wireless di Datalogic elimina sia i contatti che i PIN della batteria. In particolare, le procedure ordinarie di manutenzione e pulizia del sistema di carica vengono eliminate e ciò permette tempi di fermo macchina più bassi e un TCO inferiore per i sistemi Datalogic. Il sistema di ricarica wireless di Datalogic viene anche presentato come più veloce rispetto alle soluzioni di ricarica tradizionali.

I livelli della batteria possono essere ripristinati in modo sicuro e rapido tra un turno e l'altro e ricaricati completamente nel più breve tempo possibile, il tutto senza sovraccaricare contatti, PIN e cavi. Mentre la cassa del punto vendita al dettaglio è l’ambiente naturale per questo prodotto, la varietà di opzioni, il vasto set di funzionalità e la solidità di Gryphon, di fatto, aprono le porte a molte applicazioni nei settori manifatturiero, controllo accessi e intrattenimento, dove scansione avanzata e alta affidabilità sono sempre più richiesti.

Giulio Berzuini General Manager Retail Industry di DatalogicGiulio Berzuini, General Manager Retail Industry di Datalogic, dichiara: “Siamo stati i primi a introdurre la tecnologia Green Spot per la conferma visiva delle letture dei codici a barre corrette e con la Linear Imaging che sostituisce la vecchia tecnologia di scansione laser. Il primo dispositivo che ha beneficiato della nostra tecnologia di ricarica wireless è stato Joya Touch, il nostro device per l’acquisto autonomo”.

Poi, Berzuini sottolinea: “Il nostro successo è andato oltre le nostre aspettative, confermando i vantaggi che la tecnologia di ricarica wireless può offrire agli utenti finali. Abbiamo assistito, infatti, a una chiara riduzione della quantità tipica di terminali di riserva richiesti dai clienti (quando si tratta di problemi di ricarica comuni) e, quindi, abbiamo deciso di applicare questa tecnologia anche ad altre famiglie di prodotti”.