I sistemi Hörmann per la logistica scelti da Domino’s Pizza

I sistemi Hörmann per la logistica scelti da Domino’s Pizza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Per la sua sede italiana di Buccinasco, in provincia di Milano, Domino’s Pizza ha scelto i sistemi Hörmann dedicati alla logistica.

Ogni giorno, la struttura riceve e distribuisce prodotti finiti e materie prime, stoccati in ambienti a temperatura ambiente e controllata (compresa tra +4 e -23 gradi). La principale esigenza organizzativa consiste nel regolare con elevata precisione sia i flussi in ingresso che quelli in uscita, in modo da separare i momenti del ricevimento delle merci da quelli di carico delle consegne alle pizzerie.

Dal momento che i mezzi che accedono sono di tipo diverso, la massima flessibilità dei sistemi di attracco e scarico/carico riveste un’importanza fondamentale. In particolare, la maggiore necessità per Domino’s Pizza consisteva nell’individuare un fornitore per i portoni con esperienza e che fosse in grado di guidare l’azienda nella scelta dei prodotti più adatti alle proprie esigenze. Hörmann è stato scelto come partner unico perché ritenuto in linea con le caratteristiche richieste.

Nel dettaglio, sono state individuate due diverse tipologie di prodotti: i portoni sezionali standard, per la baia di carico a temperatura ambiente, che regolano l’ingresso di merci non deperibili in aree a basso rischio igienico-sanitario e i portoni con sistema DoBO, che permettono l’attracco di mezzi frigoriferi con i vani ancora chiusi e che, grazie alle guarnizioni pneumatiche, assicurano il mantenimento delle temperature nel locale antistante le celle frigorifere.

In questo modo, la catena del freddo viene mantenuta al massimo grado di sicurezza, a vantaggio dell’elevata qualità dei prodotti e del servizio offerto alle pizzerie. Presso il Supply Chain Center di Domino’s Pizza Italia, sono stati installati tre punti di carico in esecuzione DoBO (Docking Before Opening), più un punto di carico “tradizionale”, tutti di produzione Hörmann.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience