Lanciate da CLS nuove soluzioni per la logistica del riciclo

Lanciate da CLS nuove soluzioni per la logistica del riciclo

Vota questo articolo
(0 Voti)

CLS, player specializzato nel noleggio, nella vendita e nell’assistenza di carrelli elevatori, mezzi e attrezzature per la logistica, in occasione di Ecomondo 2018, ha presentato le sue nuove soluzioni per migliorare la gestione dei rifiuti e in grado di coniugare risparmio di energia, tecnologie d’avanguardia e produttività.

Il prodotto presentato come di punta è la pressa orizzontale a legatura automatica HSM VK8818 R-FU, in versione cromatica green, che esalta il concetto di risparmio energetico, garantito fino al 40% rispetto alle presse normalmente disponibili sul mercato: ciò è reso possibile grazie allo speciale controllo in frequenza dei motori che permette un assorbimento energetico studiato per assicurare la potenza idraulica necessaria a ogni singola fase di lavorazione. A tutto ciò, si aggiunge l’azione di taglio ottimizzata durante la fase di compattazione. In questo modo, si possono ottenere balle di PET da 1100x750x1300 mm e dal peso specifico fino a 507 kg/m3, il più alto per questa categoria di macchine. Tale tipologia di balle consente l’ottimizzazione dei trasporti, saturando i camion sia in volume che in peso.

Inoltre, la “ghigliottina” verticale consente di ottenere balle totalmente integre anche in caso di materiali particolarmente ostici. Dal punto di vista operativo, la possibilità di impostare fino a 10 programmi personalizzabili e quella di selezionare il numero degli aghi di legatura sono tra gli aspetti che assicurano un significativo aumento del livello di produttività. In più, accorgimenti costruttivi come il giunto cardanico brevettato a sostegno del cilindro di spinta aumentano la vita utile dello stesso, permettendo di contenere i costi di gestione della macchina. Infine, il sistema di serraggio dei portelli di ispezione privo di contatti elettrici assicura efficacemente la sicurezza del personale.

Tra le proposte presentate da CLS, figura anche la pressa verticale HSM Vpress 860L, che consente l’inforcamento delle balle senza necessità di pallet per la movimentazione e il cui impianto idraulico poggia su una tecnologia di avanzamento rapido per ridurre la durata dei cicli fino al 40% e ridurre i consumi energetici. A completare la range delle nuove soluzioni per la logistica del riciclo è il carrello elevatore Hyster H4.0FT, con trasmissione Duramatch disponibile anche in versione “Cool Truck”, appositamente progettata per lavorare senza interruzioni in ambienti polverosi e ad alta intensità: in particolare, può essere equipaggiato con tutte le tipologie di attrezzature per soddisfare anche le più impegnative esigenze di movimentazione dell’industria della carta e del riciclaggio.

Infine, in termini di ottimizzazione della manutenzione e di integrazione digitale dei tradizionali mezzi di movimentazione nei processi produttivi, CLS ha anciato iDAC, una varietà inedita di sistemi a elevato valore aggiunto diretta a ottimizzare l’operatività in quanto abilita le macchine a inviare e a ricevere dati e istruzioni operative, consultabili e gestibili da remoto in real time tramite portale e interfacce web.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience