Ghelfi Ondulati e Biopap introducono la prima vaschetta per la frutta totalmente compostabile

Ghelfi Ondulati e Biopap introducono la prima vaschetta per la frutta totalmente compostabile

Vota questo articolo
(0 Voti)

La nuova vaschetta trae origine dalla collaborazione tra Ghelfi Ondulati e Biopap, player nel settore della produzione di vaschette biodegradabili e compostabili.

Nel dettaglio, si tratta di una nuova gamma di prodotti per il settore ortofrutticolo che pone al centro sia la sostenibilità che l’economia circolare. Il contenitore utilizza la più avanzata tecnologia di stampa inkjet con inchiostri all’acqua al fine di comunicare con gli utilizzatori in modalità 4.0 e fornendo un’innovativa esperienza di consumo. Del progetto è parte attiva anche il brand di mele Melinda.

Tale contenitore, ottenuto da risorse rinnovabili, trasforma l’idea di packaging in un nuovo paradigma: non più soltanto protezione del prodotto, ma utilizzo virtuoso e, allo stesso tempo, creativo in cucina. Particolarmente funzionale, ecologico, e comunicativo, il nuovo packaging è stato ideato e prodotto in Italia da filiera totalmente europea particolarmente attenta alla sostenibilità.

Giuseppe Ghelfi, Sales Manager di Ghelfi Ondulati, ha dichiarato: “Dopo un anno di lavoro, siamo orgogliosi di introdurre sul mercato la prima vaschetta per la frutta completamente compostabile. I nostri clienti e i consumatori sono sempre più attenti alle tematiche relative alla salvaguardia dell’ambiente. Un ringraziamento particolare va a Biopap, Consorzio Melinda SCA e Claudio Mazzini di Coop Italia che, un anno fa, ci ha lanciato la sfida”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience