Analisi Blis: l’innovazione negli store fisici e gli insight miglioreranno la customer experience

Analisi Blis: l’innovazione negli store fisici e gli insight miglioreranno la customer experience

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il recente report diffuso da Blis, player nel comparto della real-world intelligence, evidenzia che l’innovazione nei punti vendita fisici comporterà un valore aggiunto al settore del retail.

Realizzato per far emergere l’importanza della real-world intelligence per i brand del retail, il report illustra che si sta entrando in una fase di rinascimento del commercio al dettaglio, dove i consumatori sono sempre di più alla ricerca di una shopping experience multicanale che unisca il mondo off line con quello on line. Blis ha individuato che il 60% degli acquirenti EMEA utilizza Internet per cercare prodotti, ma, in seguito, effettua l’acquisto finale presso lo store. Per quanto riguarda gli utenti italiani, la percentuale si attesta al 56%.

Anche se cercare informazioni sui prodotti risulta essere un elemento chiave per molti consumatori, l’acquisto d’impulso resta ancora popolare. All’interno dell’area EMEA, tra i consumatori che ritengono di fare acquisti di impulso, oltre il 50% afferma di essere stato guidato verso il negozio da una pubblicità su mobile mentre è fuori casa e la maggior parte di questi (l’89%) acquista il rispettivo prodotto come risultato della pubblicità.

Gaetano Faleo, International Sales Director and New Business Europe di Blis, sottolinea lo scenario in essere, delineando le potenziali opportunità a vantaggio dei retailer: “Evidentemente, i consumatori hanno con sé i propri telefoni ogni volta che fanno shopping. Da questo report, possiamo capire che i brand, interessati nel comprendere come connettere l’esperienza mobile ai negozi fisici e come il mobile possa essere l’estensione del negozio di un rivenditore, devono essere in grado di sfruttare i dati di localizzazione. In questo modo, i rivenditori al dettaglio possono utilizzare gli insight per comprendere le abitudini dei consumatori e guidarli nei negozi”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience