Christian Nucibella di FiloBlu: il digital che spinge il business oltreconfine

Christian Nucibella di FiloBlu: il digital che spinge il business oltreconfine

Vota questo articolo
(1 Vota)

Nel sempre più vasto panorama della trasformazione digitale delle aziende, opera FiloBlu, società di consulenza aziendale fondata nel 2009. FiloBlu è una realtà specializzata nell’implementazione di strategie digitali per lo sviluppo e per l’internazionalizzazione del business attraverso l’armonizzazione, in un’ottica omnichannel, dei canali retail tradizionali e online.

Nel corso degli anni, FiloBlu è diventato un interlocutore di riferimento per i Brand dei settori fashion e luxury, gestendone l’intera filiera del business digitale e portando nell’ambito offline e online sofisticati strumenti tecnologici. Ne parliamo con Christian Nucibella, CEO e Founder di FiloBlu.

Nell’attuale scenario della digital transformation, come nasce FiloBlu e cosa propone al mercato?

Oggi, si parla spesso di digital transformation, ma, in realtà, questo processo di cambiamento è iniziato circa 10 anni fa. FiloBlu nasce per mettere a punto e fornire gli strumenti digitali più adeguati e utili al business della singola azienda. Agli inizi, si trattava di creare cataloghi digitali web interattivi, in seguito, è arrivato l’e-commerce e, quindi, l’esigenza di ideare e mettere in rete per ogni azienda il sito di vendita online più adatto e all’avanguardia. Oggi, finalmente, il digital entra a pieno titolo in tutti i canali di comunicazione, di marketing e di vendita. FiloBlu si distingue da qualsiasi altro player presente sul mercato perché è in grado di realizzare una strategia ad hoc per ogni azienda che tenga conto di tutti questi canali a livello internazionale, fornendo, al tempo stesso, anche i necessari supporti a livello di team, mezzi e tecnologie per lo sviluppo dei Brand a livello mondiale.

Come siete strutturati?

FiloBlu, ad oggi, conta circa 120 collaboratori suddivisi in diversi ambiti di competenza, tra i quali il marketing, la comunicazione, lo store management e il customer care (sales assistant). Abbiamo, al nostro interno, un team tecnico, un team creativo e un team dedicato alla gestione dei progetti per citarne alcuni. Un’organizzazione flessibile, ma ben strutturata è in grado di operare in modo sinergico facendo da regia a progetti, anche complessi, di sviluppo del business. Con FiloBlu, un Brand o un Retailer possono così essere seguiti in tutti gli aspetti del business online non ancora coperti dal proprio team interno. In tutti questi ambiti, lavoriamo tramite l’analisi dei dati mettendo a disposizione la nostra piattaforma di Business Intelligence che è in grado di supportare qualsiasi decisione a livello direzionale grazie a una serie di dati aggiornati in tempo reale.

A quali particolari target vi rivolgete?

Ci rivolgiamo soprattutto alle PMI con una buona propensione al mercato internazionale principalmente nell’ambito dei settori Fashion, Luxury, Beauty, Design e Food. Siamo operativi anche in campo industriale con progetti B2C e B2B, oltre che legati allo sviluppo della brand awareness. Non vengono comunque esclusi, da una parte, progetti di grandi Brand e, dall’altra, piccole aziende con un grande potenzialità di crescita o un business model innovativo. Ogni progetto inizia con un’attenta analisi strategica. Esaminiamo attentamente il posizionamento di Brand e Retailer in relazione al mercato di riferimento e, successivamente, sviluppiamo proposte di attività sulla base dei diversi trend di mercato. Si tratta di un progetto di strategy che vede coinvolti tutti i reparti aziendali nella definizione e nella condivisione di soluzioni integrate al fine di raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

Nell’ambito del settore retail, su cosa si basano i vostri servizi diretti ad armonizzare i canali online e offline in un’ottica omnichannel?

Ormai non esiste più una vera distinzione tra online e offline per i Brand al passo con le odierne richieste dei clienti. Serve mettere al centro dei propri servizi il consumatore, permettendogli di comprare e di ricevere i prodotti dove vuole. L’analisi CRM e la clusterizzazione permettono, poi, di identificare realmente le esigenze del singolo cliente e costruire così un servizio ad hoc. Ora, siamo focalizzati sui pagamenti in mobilità e sulla messa a disposizione di sistemi multistock che uniscono le disponibilità di diversi magazzini e negozi. Infine, sull’analisi dell’offerta/catalogo che viene strutturata per ogni specifico canale nel rispetto del geopricing.

Che valore assegnate ai Big Data?

Rappresentano una grande opportunità e un modo nuovo di affrontare il business di oggi. Siamo già attivi con progetti che permettono di aggregare informazioni di qualità e costruire modelli che simulino il cambiamento di determinate variabili per decidere come migliorare i target/obiettivi. Nel monitoraggio dell’andamento delle attività tecniche, commerciali, di marketing e di retail, utilizziamo i migliori strumenti di analisi, costruendo dashboard dinamiche di progetto che ci consentono di perfezionare la strategia nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. Uno degli strumenti utilizzati è la nostra BI, una piattaforma dinamica di Business Intelligence integrabile con le più importanti fonti aziendali che permette di monitorare e analizzare le performance dei diversi canali di vendita internazionali e di reagire ai cambiamenti del mercato in modo immediato e veloce, ottimizzando le attività di marketing e scegliendo le strategie commerciali più adatte.

Quali sono i vostri progetti di sviluppo per il 2018?

Cinque sono i punti salienti su cui puntiamo nel 2018: Strategy, Internazionalizzazione, Business Intelligence, B2B e Drive to Store grazie al consolidamento del business online al servizio dei canali più tradizionali. L’internazionalizzazione è un tema molto importante: sono tante le aziende che ci chiedono di accompagnarle nel loro progetto di espansione sui mercati esteri. Siamo convinti che, con il supporto di una strategia basata sulle specificità e sulle caratteristiche del mercato, l’online sia il modo più rapido ed efficace per “conquistare” un nuovo Paese. A sostegno dello sviluppo della presenza estera di Brand e Retail attraverso i canali digitali, definiamo percorsi di crescita a livello internazionale e disegniamo la miglior strategia di penetrazione del mercato. Delineiamo la corretta allocazione degli investimenti per le attività di operations e di comunicazione e marketing attraverso il disegno di un piano interfunzionale di azioni per promuovere con successo il Brand. Una volta definita la strategia, viene coinvolta la struttura FiloBlu per la messa a terra del progetto, partendo dallo sviluppo e/o dalla fornitura delle tecnologie necessarie e ingaggiando, dove necessario, le diverse business unit come store management, sales assistant e logistiche localizzate. L’andamento di ognuna di queste attività viene analizzato per monitorarne i risultati ed effettuare azioni di supporto o d’incentivo alla crescita. Altrettanta enfasi riveste il B2B che, grazie a FiloBlu, è passato da strumento tecnico a strumento di vendita: l’online può aiutare la rete fisica a ricevere prodotti e/o taglie in tempi rapidi, può proporre riassortimenti, collezioni flash e novità tramite newsletter oltre a offrire la possibilità di creare vetrine real-time in base all’offerta disponibile. La piattaforma B2B consente a Brand e Retail di essere sempre in costante collegamento con i negozi e offre nuove ispirazioni ai negozianti e agli agenti.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience