Prosegue la corsa all’innovazione nei pagamenti digitali: nasce Nexi

Prosegue la corsa all’innovazione nei pagamenti digitali: nasce Nexi In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dall’esperienza di CartaSi e di ICBPI (Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane), è nata Nexi, il nuovo operatore nel settore dei pagamenti digitali in Italia.

La mission dichiarata di Nexi consiste nel guidare l’evoluzione dei pagamenti nel nostro Paese insieme alle banche, semplificandoli e migliorandone l’esperienza d’utilizzo, in modo da agevolare il processo di acquisto dei propri clienti. Quindi, Nexi trae origine dalla convinzione che la diffusione degli strumenti di pagamento digitali rappresenti, di fatto, una significativa opportunità per la modernizzazione del Sistema Paese. Al fine di contribuire all’evoluzione dei pagamenti, Nexi ha già provveduto a investire un miliardo di euro in competenze e in tecnologia per rafforzarsi nel mondo IT, in quello digitale, nel product development e negli strategici big data, mettendo a disposizione sia degli istituti bancari che del mercato un’offerta di soluzioni e di prodotti diretti a garantire non soltanto un elevato livello di servizio, ma anche una user experience semplice e, al tempo stesso, innovativa.

Tra le varie soluzioni realizzate da Nexi di particolare interesse per l’ambito del retail e non solo, la nuova PayTech ha lanciato Nexi Pay, l’App per gestire la carta e per fare acquisti sia on line che presso il punto vendita, Spending Control, la soluzione per personalizzare le preferenze di spesa sulla propria carta, Nexi Instant Payments, la piattaforma per effettuare bonifici istantanei, Nexi Smart Pos, terminali particolarmente evoluti e Nexi Business, l’App evoluta per i retailer.

Paolo Bertoluzzo, Amministratore Delegato del Gruppo Nexi, ha dichiarato: “Siamo convinti che i contanti siano superati dalla tecnologia, per questo vogliamo diffondere soluzioni di pagamento più semplici e innovative, perché la digitalizzazione dei pagamenti può semplificare la vita dei cittadini, favorire lo sviluppo delle imprese, migliorare l’efficienza della Pubblica Amministrazione, quindi supportare la crescita del sistema Paese”. Inoltre, Bertoluzzo ha puntualizzato: “Vogliamo essere la PayTech delle banche, il loro partner specializzato nei pagamenti digitali, capace di rispondere con velocità e affidabilità alla loro domanda di soluzioni dedicate, affinché i pagamenti siano una vera opportunità di crescita per il loro business e di sviluppo di relazione con i loro clienti”.