Record di consumazioni per il Vending italiano

Record di consumazioni per il Vending italiano In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dai dati recentemente elaborati dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, emerge un vero e proprio record di consumazioni per il comparto italiano delle Vending Machine.

Quindi, sul versante dei distributori automatici, sempre più pratici, rapidi e tecnologici, si evidenzia che sono più di 6.000 le attività del settore in Italia, tra le sedi (3.620) e le unità locali (2.676). Inoltre, tali realtà aumentano in misura pari al +4,1% in 12 mesi e al +17,7% in 5 anni. In particolare, è secondo Confida, l’associazione italiana della distribuzione automatica, che, proprio nell’ultimo anno, è cresciuto anche il fatturato (+4,7%) del settore che ha sfiorato i 4 miliardi di euro, così come le Vending Machine installate in Italia, che hanno superato le 822.000 unità e le consumazioni, attestatesi a quota 12 miliardi.

È la Lombardia la prima regione italiana per numero di attività, con 877 tra sedi di impresa e unità locali (e un peso del 13,9% sul totale nazionale). Tra le prime 10 aree geografiche, soprattutto, crescono Bari (+13,4%), Taranto (+12%) e Firenze (+8,9%). Nell’arco degli ultini 5 anni, il maggior aumento viene riscontrato a Taranto (+211,8%), a Bari (+125,2%) e a Lecce (+80%). Per quanto riguarda i prodotti maggiormente venduti, sono il caffè e l’acqua a trainare il settore. Oltre a ciò, crescono le vendite di bibite con zero zuccheri, la frutta secca e i prodotti biologici.

Ma, nell’ambito di tale trend, è il caffè a essere il leader incontrastato, con il 56% delle vendite dell’intero settore, corrispondenti a circa 2,8 miliardi di consumazioni (+1,68%). Un ulteriore record di vendite riguarda la frutta secca, che, anche quest’anno, cresce del +12%. Infine, crescono le vendite di prodotti nuovi per il canale, come le bevande biologiche (+6%), gli snack biologici (+25%) e gli alimenti gluten free (+15%).

Massimo Trapletti, Presidente di Confida, commenta: “Il settore è dinamico, in crescita e l’Italia è leader a livello europeo. L’intero comparto si sta orientando sia verso la qualità e la varietà dei prodotti alimentari offerti che verso la sostenibilità. La nostra associazione ha dato vita, insieme al Consorzio Corepla, al progetto RiVending che prevede la raccolta e il riciclo di tutta la plastica di bicchierini e palette del caffè che viene reimmessa nella produzione di altri bicchierini e palette, dando vita, così, a una perfetta economia circolare”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience