Accordo tra Intesa Sanpaolo e FIPE per semplificare i pagamenti digitali e i finanziamenti alle imprese

Accordo tra Intesa Sanpaolo e FIPE per semplificare i pagamenti digitali e i finanziamenti alle imprese In evidenza

Vota questo articolo
(3 Voti)

Intesa Sanpaolo e FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) Confcommercio, lo scorso Gennaio, hanno siglato un accordo a favore delle oltre 100mila aziende associate alla Federazione che operano nel settore della ristorazione, dell’intrattenimento e del turismo.

Il 10 Giugno, a Milano, si è tenuto il secondo di una serie di incontri nelle principali città rivolti a migliorare la cultura finanziaria delle imprese associate e ad agevolare la relazione tra aziende e banca. L’obiettivo consiste nel fornire alle aziende strumenti ad hoc sia per l’operatività quotidiana che per rispondere alle nuove esigenze: pagamenti digitali, fatturazione elettronica e finanziamenti per aumentare sia la qualità dei servizi che la capacità competitiva.

Per favorire i pagamenti digitali, anche di piccolo importo, l’accordo prevede l’azzeramento delle commissioni in carico agli esercenti per tutte le transazioni POS di importo inferiore ai 15 euro. Sul versante dei finanziamenti, è stata definita un’offerta esclusiva a sostegno dei programmi di investimento con condizioni dedicate e modalità innovative di accesso al credito.

Tra i prodotti e i servizi innovativi che perfezionano l’offerta inserita nell’accordo, Intesa Sanpaolo mette a disposizione InfoVendite, la piattaforma di Marketing Intelligence che consente agli esercenti dotati di POS di visualizzare l’andamento delle vendite, di confrontarlo con quello dei loro concorrenti e, infine, di analizzare i comportamenti di acquisto dei clienti.

Mauro Federzoni, Direttore Regionale Milano e Provincia di Intesa Sanpaolo, ha sottolineato: “Abbiamo ritenuto importante rispondere con un accordo dedicato alle esigenze specifiche degli associati FIPE poiché ristorazione, intrattenimento e turismo costituiscono un settore strategico per l’Italia. Come partner bancario, desideriamo contribuire alla crescita e allo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese del territorio, offrendo servizi innovativi e facilitando l’accesso al credito grazie anche alla diffusione di una migliore cultura finanziaria”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience