A Cegid Connections 2019, lanciate nuove solutions per il retail

A Cegid Connections 2019, lanciate nuove solutions per il retail In evidenza

Vota questo articolo
(3 Voti)

In occasione dell’evento Cegid Connections 2019, tenutosi a Madrid, dal 15 al 17 Maggio, Cegid, player specializzato nella digital transformation aziendale, ha lanciato nuove soluzioni a supporto dei punti vendita del retail.

Cegid Connections ha riunito più di 450 professionisti del mondo retail, oltre ai team di esperti di Cegid e i suoi Value Added Reseller (VAR). In particolare, è stata presentata la solution DOM (Distributed Order Management), appositamente progettata per ottimizzare il sistema di gestione degli ordini: nel dettaglio, DOM offre la possibilità ai retailer di organizzare e, al tempo stesso, coordinare efficacemente gli ordini effettuati attraverso i diversi canali di vendita off line e on line in modo da gestire al meglio il rispettivo inventario, coerentemente con lo slogan valoriale targato Cegidnever miss a sale” (in sostanza, senza mai perdere una vendita).

Dalla lunga e qualificata serie di interventi e dai dibattiti che hanno animato l’intensa manifestazione, emerge che, anche nell’attuale periodo che vede crescere e diffondersi l’ineluttabile processo di digitalizzazione, lo store fisico, come è stato più volte ribadito, “non è scomparso, ma si sta reinventando”. In merito, è stato sottolineato che il 64% dei retailer è intento a utilizzare il proprio punto vendita come vero e proprio centro di distribuzione off-site e on-line o, comunque, prevede di farlo nel prossimo futuro. Lo store è andato diventando il centro di un’esperienza, quella d’acquisto, che deve essere in grado di soddisfare le crescenti aspettative dei consumatori di servizi ultra-connessi, personalizzati e, infine, significativamente ampliati.

Ed è proprio al fine di indirizzare tali nuove sfide e di trasformare lo store moderno in un hub connesso all’interno del quale viene gestita una ingente quantità di flussi di acquisto, i retailer sono sempre più chiamati a disporre di una visione a 360 gradi sul versante delle vendite, dei clienti e delle scorte. Gli operatori del retail, quindi, necessitano di accedere a key data che gli permettano di elaborare gli ordini in maniera adeguata e, soprattutto, efficiente in termini di costi. Nell’attuale scenario del retail, diventa sempre più prioritario poter disporre di strumenti innovativi per massimizzare la customer experience, valorizzando, di conseguenza, la relazione dei retailer e dei brand con i clienti.

È sulla base di tali presupposti che, in un’ottica particolarmente rivolta all’omnicanalità, Cegid ha presentato ufficialmente la nuova soluzione DOM, particolarmente orientata al miglioramento della gestione dell’inventario e della posizione degli stock. Tramite un’unica repository che combina diversi canali di vendita, una visione in real time della gestione dell’inventario in-store e tra tutti i canali, una singola unità di controllo di tutte le operazioni e della gestione del flusso, con DOM, i retailer possono lavorare per assicurare che gli acquisti dei rispettivi clienti siano disponibili e, dunque, essere certi di non perdere mai una vendita. Per esempio, se un determinato articolo non è disponibile presso il punto vendita, viene offerta la possibilità di verificarne la disponibilità presso altri store per essere poi ordinato e consegnato nella modalità preferita dal cliente: questo è un caso classico ispirato dal concetto targato Cegidnever miss a sale”.

DOM è stata realizzata per adattarsi a qualunque dimensione aziendale e, inoltre, può essere agevolmente implementata da Cegid Retail in aggiunta alle soluzioni OMS esistenti. Per i retailer internazionali, la soluzione è in grado sia di integrarsi che di adattarsi ai diversi criteri e alle aspettative particolari di ogni mercato. L’implementazione di tale soluzione semplifica l’acquisto ai clienti: infatti, è possibile acquistare on line o direttamente presso lo store senza limiti e, soprattutto, senza correre il rischio che un determinato prodotto non sia disponibile.

Oltre a DOM, nel corso della kermesse spagnola, il management di Cegid ha annunciato anche altre significative innovazioni realizzate a supporto dei retailer: si tratta, da un lato, dell’espansione del cloud globale in Asia diretto a facilitare l’accesso al mercato asiatico per i clienti Cegid e, dall’altro, del lancio di nuove versioni di tutte le applicazioni mobili di Cegid Retail, che coprono la totalità delle funzionalità dedicate agli store, dal back-end del punto vendita al clienteling fino al POS mobile. Tali novità scaturiscono dall’intensificarsi della strategia di espansione intrapresa da Cegid a livello internazionale e sempre più incentrata su solutions in grado di aumentare la performance complessiva dei punti vendita, sia sul versante dei processi gestionali che su quello strettamente attinente all’ottimizzazione della customer experience.

Come sottolineato dal management dell’azienda, gran parte delle nuove solutions è stata progettata collaborando strettamente con i clienti Cegid, focalizzandosi su insight rilevanti per migliorare la comprensione delle criticità, convalidare l’ergonomia e il livello di usability. In particolare, i VAR e gli integrator sono stati in grado di accedere a nuovi servizi digitali per migliorare la condivisione delle competenze (tramite MOOC) e la disponibilità di versioni standard di Cegid Retail Y2 per semplificare e accelerare l’implementazione da parte dei propri clienti. Inoltre, il portale Cegid Life, che ottimizza gli scambi tra i clienti e il servizio Customer Care Cegid, è stato arricchito con nuovi contenuti digitali.

Nathalie Echinard, Director of Business Unit Retail di Cegid, ha sottolineato la vision dell’azienda in merito all’innovazione tecnologica e digitale: “Continuare a innovare è una sfida quotidiana per rispondere ai bisogni e alla aspettative dei nostri clienti. Crediamo fortemente nella rapidità e nella personalizzazione delle soluzioni di supporto al retail come chiave di successo nel mercato”.

A sua volta, Sylvain Jauze, Director of WorldWide Sales and International Operations di Cegid, ci ha così delineato il business aziendale: “Sono 70mila gli store ubicati in 75 Paesi nel mondo che ricorrono a Cegid per reinventare la shopping experience del cliente, digitalizzarsi e massimizzare le vendite. Il nostro core business è il settore fashion. Come Cegid, sviluppiamo software per il retail e soluzioni omnichannel per brand italiani di diverse dimensioni”. Poi, riferendosi al nostro Paese, Jauze ha sottolineato: “L’Italia, dove annoveriamo già molti clienti, in breve tempo, diventerà il nostro secondo mercato dopo quello francese”.

Valerie Thomassin, Chief Marketing Officer di Cegid, nel corso della serata di gala che ha visto premiati sul palco numerosi progetti realizzati da vari partner dell’azienda, ha affermato: “L’evoluzione dei bisogni sia dei retailer che dei clienti dei punti vendita è la base sulla quale Cegid imposta la propria offerta di innovazione. La soluzione vincente è quella in grado di apportare un elevato miglioramento della customer experience in un mondo sempre più digitalizzato e in cui lo store continua comunque a svolgere un ruolo decisivo”.


Marco Mancinelli

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience