Coinstar estende il servizio di conteggio monete self-service nel retail italiano

Coinstar estende il servizio di conteggio monete self-service nel retail italiano In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Coinstar, player a livello mondiale nel conteggio delle monete self-service, ha siglato una partnership con retailer del comparto food in tutta Italia e che permetterà l’installazione di circa 200 chioschi entro il 2019.

Il funzionamento dei chioschi automatici targati Coinstar è di particolare semplicità: i consumatori versano le rispettive monete nella macchina e, dopo il loro conteggio, viene rilasciato un voucher che mostra il valore della transazione meno una commissione per il servizio. Il buono può essere utilizzato per compiere acquisti presso lo store o scambiato con denaro contante presso i rivenditori selezionati. Sia i consumatori che i retailer traggono vantaggio dal servizio Coinstar: in particolare per i retailer, Coinstar può alimentare un maggiore afflusso di clienti e, allo stesso tempo, incrementare gli importi delle transazioni al momento del check-out, dato che i consumatori hanno più denaro da spendere una volta convertite le monete.

Il chiosco Coinstar presenta un ingombro limitato, dal momento che occupa appena un metro quadrato all’interno del punto vendita. I chioschi sono di proprietà e di gestione Coinstar, mentre il servizio è offerto totalmente chiavi in mano ai retailer. Inoltre, è la stessa Coinstar a installare e a occuparsi della manutenzione dei chioschi, gestendo anche la raccolta delle monete.

Per quanto riguarda i retailer che adottano il servizio, non sono previsti né costi e né spese di manutenzione. Nel 2017, i punti vendita delle insegne Iper e Bennet sono stati i primi ad aver installato i chioschi Coinstar e altri retailer che hanno recentemente adottato il servizio sono Carrefour e Unicomm.

Enzo Grassi, Consultant Responsabile dello Sviluppo di Coinstar in Italia, dichiara: “Coinstar è stato lanciato in Italia due anni fa e siamo molto soddisfatti dell’impatto che ha avuto sia sui consumatori che sui retailer e vediamo l’opportunità di una crescita continua. Dopo l’interruzione della produzione delle monete da 1 e 2 centesimi, i consumatori hanno poche opzioni convenienti per recuperare il valore di queste monete inutilizzate e siamo contenti che Coinstar sia una soluzione”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience