Annunciati i vincitori di Best Packaging 2019

Annunciati i vincitori di Best Packaging 2019 In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

In occasione dell’evento “Imballaggio del futuro e sostenibilità ambientale” organizzato da H-FARM e Repubblica in collaborazione con Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e Istituto Italiano Imballaggio, sono stati annunciati i vincitori di Best Packaging 2019, il contest che premia le migliori soluzioni di imballaggio immesse nel mercato negli ultimi due anni.

All’edizione 2019 del contest, promosso da Istituto Italiano Imballaggio in collaborazione con Conai, hanno partecipato 23 soluzioni di packaging tecnologicamente avanzate e, allo stesso tempo, caratterizzate da approfonditi studi di eco-design e di innovazione, in termini sia di materiali che di tecnologie e progettazione.

La Giuria di Packaging 2019 ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

Premio per l’Ambiente: Eco Sacco Barriera, Adercarta e Cartiera Emolli; Vaschetta con coperchio per ortofrutta, Coop Italia; Confezione monomateriale per caffè, Goglio; Confezione biodegradabile e compostabile per stracchino, Nonno Nanni; Progetto Green Box, Parmalat e Tetra Pak.

Premio per il Quality Design: Estathè glass bottle, Ferrero.

Premio Overall: Nuova cassa - espositore per biscotti, Barilla.

Anna Paola Cavanna, Presidente di Istituto Italiano Imballaggio, ha così commentato: “Siamo orgogliosi di premiare le best practice italiane nel settore degli imballaggi per ecosostenibilità e innovazione, un’iniziativa che portiamo avanti, ormai, da molti anni e che realizziamo in collaborazione con il Consorzio Nazionale Imballaggi”.  Inoltre, Cavanna ha aggiunto: “Oltre a questo contest, l’Istituto si sta impegnando per sensibilizzare ancora di più i propri stakeholder sul tema della ecocompatibilità del packaging: in questo senso, stiamo lavorando per stilare un documento di linee guida per l’imballaggio sostenibile, che sarà prossimamente a disposizione di tutte le aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi”.

Giorgio Quagliuolo, Presidente di Conai, ha dichiarato: “È importante valorizzare gli sforzi di ricerca e sviluppo fatti delle aziende che puntano a migliorare la sostenibilità dei loro  imballaggi. Fare prevenzione significa adottare interventi finalizzati alla riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi, che incidono non solo sulla quantità delle materie utilizzate, ma anche sui processi di produzione, di utilizzo e di fine vita, considerando così l’intero ciclo di vita dell’imballaggio stesso”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience