Checkpoint Systems introduce il Tunnel RFID per ottimizzare le operazioni logistiche

Checkpoint Systems introduce il Tunnel RFID per ottimizzare le operazioni logistiche In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Per ottimizzare i processi logistici presso i Centri di Distribuzione, Checkpoint Systems ha sviluppato due solutions tecnologiche che consentono ai retailer di poter contare su una visibilità dettagliata delle quantità di prodotti dalla ricezione degli stessi in magazzino fino alla spedizione verso lo store: si tratta dell’RFID Box Tunnel e dell’RFID Hanging Garment Tunnel.

Nel dettaglio, l’RFID Box Tunnel è concepito per leggere scatole e pacchi che contengono prodotti con tag RFID, mentre l’RFID Hanging Garment Tunnel è rivolto alla scansione di capi di abbigliamento appesi. Le due tipologie di Tunnel RFID sono state progettate per un controllo delle merci più rapido, preciso e completo sia in entrata che in uscita.

Oltre a ciò, l’hardware può essere connesso ad HALO, la piattaforma software di Checkpoint Systems che fornisce soluzioni intelligenti e incentrate su suggerimenti di azioni mirate, provenienti da dati rilevati dai sensori presenti in ogni punto della supply chain.

Checkpoint Systems RFID Hanging Garment Tunnel 1

Ed è grazie all’utilizzo della tecnologia d’identificazione a radio frequenza che entrambe le solutions permettono di identificare e di controllare agevolmente eventuali errori prima che le spedizioni lascino il Centro di Distribuzione: con tale modalità, è possibile apportare le necessarie modifiche, evitando costi e tempi aggiuntivi.

Nel momento in cui la merce arriva presso il punto vendita, è tramite un lettore RFID che è possibile verificare, immediatamente e in modo dettagliato, le spedizioni e, quindi, garantirne l’autenticità.

Alberto Corradini, Business Unit Director Italy di Checkpoint Systems, dichiara: “Checkpoint è un’azienda che dialoga con i propri clienti, studiando insieme a loro le soluzioni tecnologiche migliori per i loro bisogni. Con i Tunnel RFID, le operazioni di logistica risultano considerevolmente velocizzate e i retailer registrano una riduzione delle perdite e delle differenze inventariali e, in generale, un miglioramento delle prestazioni lungo tutta la supply chain”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience